Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Papu, caput mundi atalantino

Il nostro numero dieci fa sempre la differenza. Anche quando sfodera una prestazione non ottimale, come quella in casa nel primo tempo contro il Crotone, alla fine è sempre lui l’uomo in più che risolve la partita.

Come ci riesce? Con la grinta e la caparbietà con cui si è ritagliato il ruolo di capitano dell’Atalanta.

Un capitano insostituibile che anche quando non sembra essere al meglio della forma e non aver interpretato bene la partita, segna una doppietta.

I numeri parlano da soli, come ricorda l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport: se dopo le prime cinque gare dello scorso anno il Papu era ancora a quota zero, quest’anno ha sempre creato un’azione vincente. Due assist e tre gol finora, senza contare la rete messa a segno nel match europeo.

Difficile che con queste cifre il Gasp si azzardi a lasciarlo in panca: dare a Gomez il tempo di rifiatare è un lusso che la Dea non può permettersi .

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News