Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Gregorio (Premium Sport): “Lione-Atalanta sfida aperta e spettacolare”

Voce ufficiale di Premium Sport per la Ligue1, il giornalista Luca Gregorio è la persona ideale per analizzare il Lione, prossimo avversario dell’Atalanta in Europa League. “Il Lione è una squadra che andrebbe valutata per quanto fatto negli ultimi tre anni. È una squadra pazza, con grandi potenzialità, ma col grosso limite di accendersi a intermittenza. Nella partita secca è imprevedibile. Possono essere dolori o puoi andarci a nozze”.

Sicuramente i nerazzurri affronteranno una formazione profondamente cambiata.
“Gli addii di Lacazette, Gonalons e Tolisso pesano. La filosofia del club comunque è quella di puntare su giovani interessanti. Mendy e Tete, i due terzini titolari, hanno 22 e 21 anni. A centrocampo Tousart e NDombèlé, sono due giocatori di grande fisico e buon tiro. Fekir e Mariano Diaz rappresentano i pericoli principali, mentre Depay è un rebus. Sembrava poter essere l’uomo in più, ma come dicevo prima è uno di quei giocatori poco costanti”.

Quali sono i pregi e i difetti del Lione?
“A livello offensivo sono molto pericolosi, ma dietro concedono tantissimo e non è raro che perdano o pareggino partite in pieno controllo. Morel è un terzino adattato al ruolo di centrale, Marcelo ha un gran fisico, ma è molto lento”.

Il tridente leggero visto a Firenze, quindi, potrebbe essere una soluzione vincente per l’Atalanta?
“Penso di sì perché la velocità di Papu Gomez, Kurtic e Ilicic, se ci sarà, possono essere devastanti. Forse domenica sera abbiamo assistito a una sorta di prova generale in vista di giovedì”.

Il Parc OL può essere un fattore determinante?
“Sì perché è uno degli stadi più caldi di Francia, oltre che essere un gioiellino architettonico. La squadra poi deve riscattare il pareggio con l’Apollon e all’interno del gruppo c’è una situazione abbastanza calda. Io penso che possa essere una partita aperta, divertente e che l’Atalanta si presenti a questo impegno in una situazione psicofisica migliore”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Il primo abbonamento in nord E c'era lui Gusto Capello lungo e corsa da cavallo"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Sono tifoso del Milan ma da due anni seguo l'Atalanta. Vorrei che il Milan fosse l'Atalanta. Se Atalanta e Milan giocano in simultanea guardo..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Anche io ho cominciato a seguire la dea in coppa delle coppe e da allora nn ho più smesso di seguirla nonostante le bufere di calcioscommesse. Mondo..."
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Ciao mister sono ambo amboni francesco mi hai allenato a Verdello in Eccellenza ti ricordi sei grande un abbraccio"
bonacina

Valter Bonacina

Ultimo commento: "Un vero tifoso della Dea sa perfettamente che si chiama "V"alter !!!"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive