Resta in contatto

Approfondimenti

Atalanta, cinque buoni motivi per vincere a Lione

I tre punti conquistati all’esordio contro l’Everton e il contemporaneo pareggio dei francesi in casa dell’Apollon Limassol hanno proiettato la squadra di Gasperini in vetta al girone di Europa League. E questo è il motivo principale per cui la sfida di domani sera al Groupama Stadium assume ancora più valore: tornare imbattuti dalla Francia sarebbe già un buonissimo risultato, ma questa Atalanta ci ha insegnato a non porre mai limiti alla provvidenza. Per cui a Lione si andrà per vincere. Ed ecco cinque buoni motivi per cui bisogna credere a un successo nerazzurro.

1) Eccezion fatta per un paio di partite, l’Atalanta targata Gasperini è sempre andata in campo per conquistare il bottino pieno indipendentemente dall’avversario sfidato (e lo sanno bene Roma, Napoli,  Inter battute lo scorso anno) e, soprattutto, senza timori reverenziali nei confronti di un rivale più quotato.

2) L’Atalanta sta bene. Non lo dice solo la striscia di risultati positivi, giunta a cinque gare fra campionato ed Europa League. Lo affermano anche le prestazioni, comprese le battute d’arresto contro Roma e Napoli in cui la Dea ha comunque giocato su ottimi livelli per lunghi tratti dei match.

3) Il Lione invece non sembra stia attraversando un buon momento di forma. Nelle ultime sei uscite la squadra allenata da Genesio ha vinto solamente in un’occasione (2-1 in campionato contro il Guingamp), perso contro il Paris Saint Germain e collezionato quattro pareggi; 3-3 casalingo contro il Bordeaux, 0-0 nella tana del Nantes di Ranieri, 1-1 a Cipro in Europa League e il deludente 3-3 interno di sabato scorso contro il Dijon, club che naviga nei bassifondi di Ligue 1.

4) Oltre alla vittoria che manca, anche all’interno della società sembra si respiri una brutta aria. Nelle scorse settimane era già circolata la voce di un possibile esonero di Genesio, tecnico seduto sulla panchina del Lione dal dicembre 2015.

5) Infine non va dimenticato che l’Atalanta sarà spinta dai propri tifosi. Tutti i biglietti del settore ospiti sono andati esauriti, pertanto al Groupama Stadium ci sarà un numeroso gruppo di sostenitori nerazzurri che, come sempre, fungeranno da dodicesimo uomo in campo e spingeranno Masiello e compagni alla ricerca del secondo successo nella competizione.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Approfondimenti