Resta in contatto

Rubriche

Lione-Atalanta: le pagelle nerazzurre di CalcioAtalanta

Punto d’oro per l’Atalanta, che a Lione strappa un preziosissimo pareggio (1-1): Papu Gomez al 12′ della ripresa risponde al vantaggio francese firmato da Traoré in chiusura di primo tempo.

 

Berisha 7: sollecitato in più circostanze, si fa sempre trovare attento. Miracoloso sul primo tentativo di Traoré, nulla può in occasione del secondo.

Masiello 6: inizialmente soffre più del dovuto le trame offensive del Lione, ma cresce con il trascorrere dei minuti. Quanto basta per strappare una sufficienza piena.

Caldara 7: il migliore del pacchetto arretrato atalantino. Gioca sempre d’anticipo chiudendo ogni varco agli attaccanti avversari.

Palomino 6: disputa una buona prima frazione di gioco, macchiata dalla disattenzione sul gol di Traoré che gli sbuca da dietro. Si fa apprezzare con un paio di affondi.

Hateboer 5: l’invito di Spinazzola è delizioso, ma l’esterno olandese si divora letteralmente il possibile 0-1 da pochi passi. Va in difficoltà anche quando i rivali lo affrontano in velocità.

De Roon 5,5: mette fisicità in un centrocampo che ne necessita, ma perde il duello con la mediana di Genesio. Prova a sopperire con il senso della posizione, ma non basta.

Freuler 6: il meno peggio in mezzo al campo. Prestazione di sacrificio per l’eroe di Firenze che se la cava portando in dote la solita quantità.

Spinazzola 7: comanda sulla sinistra riuscendo a piazzare qualche deliziosissimo cross (come quello non capitalizzato da Hateboer al 22′) e si fa notare anche in un paio di pregevoli chiusure.

Cristante 5: impalpabile. Sin dalle primissime battute sembra che la sfera gli scotti fra i piedi. Perde troppi palloni, uno dei quali gli costa l’ammonizione al 27′. Il suo match si conclude nell’intervallo. (1’st Castagne 5,5: si presenta perdendo palla in una zona delicata del campo. Dovrebbe aiutare in fase di copertura, ma il Lione affonda comunque).

Gomez 6,5: nel pacchetto avanzato nerazzurro è l’unico che prova a creare scompiglio nella retroguardia avversaria. Bravo a sfruttare l’incertezza della barriera in occasione dell’1-1.

Petagna 5,5: prova a fare sportellate fra la difesa francese, ma di palloni giocabili ne vede gran pochi. Si dà da fare ma, al pari di Cristante, non entra in partita. (17’st Ilicic 5,5: Gasperini lo getta nella mischia negli ultimi trenta minuti, ma non gli viene concessa nemmeno un’occasione per rendersi pericoloso)

 

Gasperini 6,5: sa benissimo che al Groupama Stadium c’è da soffrire e va a rinforzare la mediana. Cristante però non è in serata e nell’intervallo corregge il tiro tornando a Bergamo con un punto d’oro.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche