Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bergomi: “Un monumento al Gasp. E Melegoni può sfondare”

Beppe Bergomi parla di Atalanta, dalle giovanili alla prima squadra, sulle colonne del Corriere dello Sport in edicola oggi.
Grande difensore dell’Inter, ora opinionista da anni di Skysport, dal 2011 al 2013 ha allenato la formazione Berretti atalantina, arrivando secondo il primo anno e vincendo il campionato la stagione successiva.

Commentando l’ambiente nerazzurro afferma: “salta subito all’occhio la qualità e il tipo di lavoro. Da quelle parti hanno fame, metodologia e programmi. Sanno che per migliorare il gioco, va migliorata la tecnica e poi rispettano un principio fondamentale: il talento va aspettato. Il lavoro da fare con i giovani è diverso, a Bergamo lo sanno e lo sanno fare. Bergomi loda lo scouting e la modalità del lavoro che viene svolto sin dalle categorie più piccole: “E’ una zona buona quella di tra Bergamo e Brescia, amano scivolare sui campi di terra e non temono i sacrifici“.

E riguardo a mister Gasp commenta: “Devono fare un monumento a Gasperini, sa lavorare con i ragazzi e li ha utilizzati nel miglior modo possibile“. Un’opinione nata considerando sia il campionato sia le nazionali: “nell’Under 19, per esempio 4-5 rgazzi provengono dalle giovanili nerazzurre, Melegoni che ha stoffa per sfondare , Bastoni, Cappone“.

Riguardo l’inizio stagione della Dea aggiunge: “In queste prime giornate la squadra non ha quasi mai sofferto e ha già affrontato Rmoa, Napoli, Fiorentina e Juve“. Secondo lo “Zio”, l’Atalanta: “deve e sono sicuro che continuerà di certo a farlo, a giocare con grande intensità, perché così creerà emozioni“. E per quello che ha visto mette il Napoli al primo posto, a seguire l’Atalanta.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News