Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Primavera, una sfortunata Atalanta bloccata dal Milan (1-1)

Atalanta-Milan 1-1 (1-1)
Atalanta (4-3-3): Carnesecchi; Carminati, Alari, Bastoni, Migliorelli; Bolis, Melegoni, Mallamo (43′ st Nivokazi); Elia, Barrow, Kulusevski (15′ st Colpani). Allenatore: Brambilla. A disposizione: Vidovšek, Salvi, Heidenreich, Zortea, Rinaldi, Pagliari, Chiossi, Peli.
Milan (3-5-2): Guarnone; Bellodi, El Hilali, Campeol; Bellanova, Pobega, Brescianini (33′ st Murati), Llamas; Dias, Sinani (16′ st Tsadjout), Forte (33′ st Capanni). Allenatore: Gattuso. A disposizione: Soncin, Negri, Merletti, Bargiel, Bianchi, Torchio, Finessi, Larsen, Sanchez.
Arbitro: Mei di Pesaro (assistenti: Guddo di Palermo e De Ambrosis di Busto Arsizio).
Reti: 10′ pt autorete Llamas, 40′ pt Dias.

Troppa sfortuna per l’Atalanta che prima si infrange sui legni e poi trova le eccellenti risposte di Guarnone che salvano la Primavera di Gattuso. Dopo quattro vittorie consecutive la formazione di Brambilla si deve accontentare un pareggio (1-1) che le va decisamente stretto. I nerazzurri passano in vantaggio al 10′ grazie all’autorete di Llamas, sfortunato nel deviare nella propria porta un cross basso di Elia. Il Milan cresce nella seconda metà della prima frazione di gioco con Popega che fa la barba al palo dalla distanza, ma al 30′ è Mallamo a sfiorare il raddoppio al termine di una combinazione con Barrow. Il pareggio arriva al 40′ con un missile dal limite dell’area di Dias che vale l’1-1 su cui si va all’intervallo.

Nella ripresa l’Atalanta si fa preferire anche se la prima occasione per i rossoneri che colpiscono il palo con Llamas. L’undici di Brambilla continua a macinare gioco e nell’ultimo quarto d’ora si riversa nella metà campo milanista: al 30′ Elia colpisce il palo; al 32′ Guarnone si oppone a Barrow; al 37′ ancora Barrow, servito da Mallamo, spara alto da buona posizione; al 40′ l’attaccante gambiano colpisce la traversa con un colpo di testa; mentre nel recupero Guarnone vola prima sulla conclusione dalla distanza di Colpani (46′) e sul nuovo tentativo aereo di Barrow (47′). Da segnalare anche la prodezza di Carnasecchi sulla punizione di Capanni (43′).

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News