Resta in contatto

News

Gasperini: “Non sottovalutiamo il Verona. Petagna e Cornelius? Forse”

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, conosce l’importanza di una vittoria in casa contro il Verona e così è intervenuto in conferenza stampa al Centro Bortolotti di Zingonia, chiarendo la disposizione in campo: “Oggi facciamo l’allenamento e vediamo se giocherà dal 1’ Cornelius. Per me il gol non cambia, ci sarà una normale rotazione. Potrebbe giocare insieme a Petagna. Bisogna anche vedere come stanno Ilicic e il Papu. Vediamo come stiamo dopo l’allenamento e andremo a sensazioni immediate e mettere in campo chi sta bene. Vido e Orsolini potrebbero entrare a partita in corso. Tutti si aspettano che vinceremo la partita ma di gare facili non ce ne sono. Il Verona ha vinto con il Benevento e pareggiato a Torino, non possiamo sottovalutarlo ma vogliamo fare la nostra gara per cercare i tre punti. Ci sono tante situazioni che non ci permettono di dare per scontato alcuna partita”.

Sul Verona – “Il Verona ha sei punti e vincendo in casa possiamo recuperare dalle squadre davanti a noi. Dovremo essere concreti e stare attenti”.

Sul turnover – “Ultimamente stiamo creando molto, la via della rete la troviamo comunque ma dovremmo in proporzione fare qualcosa in più e migliorarci. Non amo comunque le statistiche e valuto partita per partita al netto della prestazione. I numeri vanno sempre interpretati, è tutto legato al momento e alla gara comunque in generale stiamo bene con risposte positive. Sono tre partite in sei giorni e per qualcuno potrebbe essere un problema, influiscono tante componenti ed è un fatto soggettivo il recupero, c’è anche la componente mentale e psicologica”.

Papu e Toloi, la situazione – “Vediamo, vorrei recuperare il Papu e farlo giocare, dobbiamo essere concentrati. Giovedì abbiamo forzato il rientro del Papu che non ha giocato nella migliore condizione, ora siamo più prudenti e se lo manderemo in campo domani vorrà dire che starà meglio di giovedì. Toloi invece dovrebbe essere in grado di giocare e potrebbe essere titolare domani sera”.

Sul Bologna – “Contro il Bologna forse per la prima volta in campionato volevamo davvero vincere e fare punti. Adesso vediamo domani, deve essere altrettanto così e se noi innescheremo questa modalità nel campionato riguadagneremo le posizioni”.

Il punto sull’Europa League – “In Europa abbiamo sempre dato tutto arrivando alla fine delle partite stremati, in campionato molto meno tranne domenica che ci abbiamo creduto tanto”.

Sul gruppo – “Quando si innesca anche una coesione tra le componenti e un clima di entusiasmo, questo fa la differenza. Atalanta-Bologna è stata come Atalanta-Juventus per il pubblico presente e l’entusiasmo. Dobbiamo giocare per centrare il nostro obiettivo in campionato, senza dare per scontato le partite a cominciare da domani”.

Ritiro o no? – “Sono d’accordo con Spalletti sulla possibilità di dormire a casa propria ma stasera i calciatori atalantini dormiranno tutti qui”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Romero era obbligo se non sbaglio!! Gollo lo rivendi in italia magari non prenderai i 18-19 che dovevano darti gli inglesi ma a 13-15 lo vendi..."

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da News