Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Passione stadi: il Meazza di San Siro

Lo Stadio Giuseppe Meazza, noto anche come Stadio San Siro o semplicemente come San Siro è il principale impianto calcistico di Milano. Di proprietà del comune milanese, ospita le gare interne di Inter e Milan.

Soprannominato “La Scala del Calcio” o “Tempio del Calcio”, è uno degli stadi più conosciuti a livello internazionale, oltre ad essere il più capiente d’Italia, con 80 018 spettatori. È stato inserito al secondo posto nella classifica degli stadi più belli del mondo redatta dal prestigioso quotidiano britannico The Times nel 2009.

Il Meazza fu inaugurato il 19 settembre 1926 con una partita amichevole tra Inter e Milan. L’incontro si concluse per 6-3 in favore dei nerazzurri. La prima partita ufficiale si disputò invece qualche settimana più tardi, il 3 ottobre, in occasione della sfida d’esordio del Milan nella stagione 1926-1927 contro la Sampierdarenese.

Nel 1935 l’impianto venne acquistato dal Comune di Milano che diede inizio ad una prima operazione di ampliamento costruendo quattro curve di raccordo tra le tribune. Al termine dei lavori, curati dall’ingegner Bertera e dall’architetto Perlasca, lo stadio aveva una nuova capienza di 55 000 spettatori.

A partire dalla stagione calcistica 1947-1948, San Siro divenne l’impianto casalingo anche dell’altra squadra milanese, l’Inter. Nel 1955 lo stadio subì una drastica trasformazione per via del secondo ampliamento, curato dall’ingegnere Ferruccio Calzolari e dell’architetto Armando Ronca: venne realizzata una struttura portante per un secondo anello di tribune; la capienza totale salì così a 100 000 spettatori, che successivi provvedimenti dettati dalla sicurezza ridussero a 85 000.

Nel 1980, venne intitolato alla memoria di Giuseppe Meazza, calciatore di entrambe le squadre di Milano. Nel 1990 in occasione della Coppa del Mondo, il Comune di Milano decise di costruire un terzo anello e vennero coperti tutti i posti a sedere.

Nell’estate 2008, in seguito ai lavori di riqualificazione dello stadio per l’adeguamento della struttura agli standard UEFA, la capienza passò a 80 018 posti. Nel quadriennio 2011-2014 avvenne anche la sostituzione del manto erboso con un tappeto in erba mista di fibre naturali e sintetiche.

Può disporre al suo interno di un museo dedicato a Inter e Milan, che è situato nell’area del secondo anello blu.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche