Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Morfeo: “La forza dell’Atalanta è il gruppo unito”

Domenico Morfeo è il protagonista di oggi dell’intervista sulla prima pagina sportiva di L’Eco di Bergamo.

Ora imprenditore a Parma, doppio ex per la partita di domenica, è stato un gioiellino del vivaio nerazzurro, di grandi doti e capacità, in grado di realizzare giocate sopraffine. Ricordato per il suo calcio istintivo, ma anche per un po’ di indolenza e per le tante squadre in cui ha militato: Atalanta, Fiorentina, Milan, Cagliari, Verona, di nuovo Fiorentina-Atalanta-Fiorentina, poi Inter, Parma, Brescia e Cremonese.

Lui che è cresciuto a Zingonia commenta il vivaio nerazzurro: «L’Atalanta punta sui giovani e li butta dentro se sono validi, facendo fior di campionati, come gli ultimi due. Se poi trovi qualcuno che per un giovane ti offre 30 milioni, normale che lo vendi». 
Non ne soffrano i tifosi, perché sono soldi che si reinvestono: «si prende gente con più esperienza, perché i giovani vanno bene, ma se hai le coppe e altri impegni ti servono anche giocatori esperti».

E sulla squadra nerazzurra odierna afferma: «Si è creata un’atmosfera e un’armonia ideali, e questo grazie ai risultati positivi acquisiti. Poi, c’è anche il traino della gente, che non è un pubblico qualunque e all’Atalanta ci tiene. Infine, merito del presidente e dell’allenatore che riscuotono la fiducia di tutta la città».

Il punto di forza? «Credo che ciò che faccia la differenza sia il collettivo, il gruppo unito. L’Atalanta è una squadra che non molla mai, che gioca a viso aperto. Ai miei tempi, quando andavi a giocare col Milan o l’Inter, cercavi di non prendere gol subito perché altrimenti sarebbe stata goleada. Questa Atalanta ha un’altra mentalità e sa mettere in difficoltà gli avversari, chiunque essi siano».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News