Resta in contatto

News

La volata a 6 per l’Europa: il nodo trasferte

Gian Piero Gasperini, dopo il triplice fischio contro il Benevento, in sala conferenze allo stadio ha parlato a chiare lettere di obiettivo sesto posto assolutamente alla portata dell’Atalanta. La realtà attuale invece lo consegna alla Sampdoria, che veleggia a quota 26, più 7 rispetto ai nerazzurri decimi. L’edizione odierna de l’Eco di Bergamo punta l’accento sulla volata a sei per il settimo. L’ultimo utile per accedere alla prossima edizione dell’Europa League, ove si consideri il regolamento di Coppa Italia (via primaria per l’Europa) che favorisce le squadre già qualificate dalle prime posizioni in campionato. E tutte le compagini coinvolte sono raggruppate nel giro di 2 soli punti.

Una corsa parallela a quella per il titolo d’inverno, dove le sfidanti col miraggio del preliminare di coppa davanti sono Milan, Bologna, Chievo, Atalanta, Torino e Fiorentina. Dai 20 delle prime 3 ai 18 dell’ultima. Le cinque giornate residue dal 2 al 30 dicembre toglieranno i veli alle pretendenti con più rendimento e resistenza. Bergamaschi e rossoneri avranno tra i piedi anche la giornata rimanente in EL, il 7 dicembre, accomunati alla Fiorentina solo dall’ottavo secco di Coppa Italia, mentre al netto dei rossoblù – eliminati, hanno solo le 5 di campionato da disputare – le altre devono smazzarsi prima il quarto turno eliminatorio. Per milanesi o clivensi e i viola i quarti sarebbero nella settimana post natalizia.

L’undici del Gasp, a farla breve, si gioca molto del proprio futuro nelle trasferte – fin qui, solo 2 punti con Fiorentina e Chievo – a Torino sabato 2 e a Marassi col Genoa lunedì 11, data in cui all’ora di pranzo ci saranno i sorteggi dei sedicesimi della competizione Uefa. Per non parlare del Diavolo da affrontare l’antivigilia di Natale. Il calendario propone anche i casalinghi con Lazio e Cagliari. E le altre? Benevento, Bologna, Verona, appunto l’Atalanta e la Fiorentina per il Milan; anche Cagliari, Juve, Chievo e Udinese per il Bologna; Inter, Roma, Crotone e Benevento gli impegni residui dei Mussi Volanti; il Torino ha Lazio, Napoli, Spal e Genoa oltre allo scontro diretto fra tre giorni; la Fiorentina, infine, Sassuolo, Napoli, Genoa e Cagliari prima di vedersela al penultimo dell’anno con Rino Gattuso e i suoi.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News