Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Vivaio Dea: un’U17 da sogno domina a Cesena

Atalanta under 17

Un’Atalanta bellissima strapazza il pur quotatissimo Cesena (l’anno scorso arrivato alla semifinale Scudetto U16) e vola a +6 sul Cagliari nel Girone B del campionato Under 17.

Grande prova di forza dei ragazzi di mister Bosi, che hanno dominato per larga parte del match e fatto capire chi comandava in campo sin dai primi minuti.
Saranno sicuramente soddisfatti i dirigenti del vivaio nerazzurro, che vedono tutte le squadre tranne l’U16 al momento qualificate almeno per gli spareggi Scudetto.

Dopo soli 3′ era stato l’italo-ghanese Gyabuua a portare in vantaggio i suoi con un grandissimo tiro da fuori, che non era stato altro che il preludio a un’altra valanga di occasioni da gol per i nerazzurri.
Scatenati i fantasisti Traore (ivoriano classe 2002) e Cortinovis, che hanno letteralmente messo in difficoltà i bianconeri.
I ragazzi di Ceccarelli sfioravano, a onor del vero, il pari con Zabre al 37′, ma qualche secondo dopo era l’ormai falso nueve Ghislandi (in origine un esterno d’attacco e trasformato in questo ruolo con l’infortunio di Piccoli) a raddoppiare.

Il copione non cambiava nella ripresa, con Cortinovis che suggellava la sua ottima prestazione con un gol di tacco. Il Cesena accorciava le distanze con un bel tiro a giro di Nico Manara, ragazzo dal gol facile che ha già realizzato 7 marcature in 10 partite.
La punizione del terzino Brogni, fresco di convocazione per lo stage della Nazionale U17, metteva la propria chiusura anche sul tabellino a pochi secondi dal fischio di Villa.

CESENA: Santopoco (20′ st Vitiello), Alboni, Lo Curto (1′ st Tosi), Rocchio (30′ st Poggi), Bellucci (12′ st Ferrari), Magi (30′ st Braccini), El Bouhali (20′ st Asllani), Sami, Manara, Farinelli (30′ st Nisi), Zabre. A disp.: Drudi, Conti. All. Ceccarelli

ATALANTA: Gelmi, Bergonzi, Brogni, Moukam (20′ st Galati), Okoli, Milani, Ghisleni (35′ st Campello), Gyabuaa, Ghislandi (13′ st Signori), Cortinovis, Traorè (20′ st Kobacki). A disp.: Avogadri, Mehic, Albani, Solcia, Boafo. All. Bosi

ARBITRO: Villa di Ravenna

MARCATORI: 3′ pt Gyabuaa (A), 41′ pt Ghislandi (A), 5′ st Cortinovis (A), 32′ st Manara (C), 39′ st Brogni (A)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti