Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bianchi: “L’Atalanta è in piena consacrazione europea”

ottavio bianchi

Ottavio Bianchi, giocatore, allenatore (anche dell’Atalanta) e dirigente è il protagonista dell’intervista che si può leggere oggi tra le pagine di L’Eco di Bergamo. Mister specialista dell’Europa League: nel 1989 alzò la coppa guidando il Napoli di Maradona. Nella doppia finale la squadra superò lo Stoccarda e prima un’altra tedesca, il Bayern.

Della sfida tra Atalanta e Borussia dice: «Affascinante, ma per fare valutazioni tecniche, bisognerà vedere le rispettive condizioni quando le due squadre s’incontreranno. Mancano più di due mesi, nel calcio tantissimo tempo».
Un punto di contatto tra le squadre, secondo Bianchi, è il calore delle tifoserie«”Il muro giallo” del pubblico ricorda agli ospiti che sono, appunto, ospiti. Un po’ come a Bergamo, dove comanda il nerazzurro».

Riguardo l’andamento della squadra tedesca: «Un ciclo di 8 anni come quello di Klopp, ricco di successi, finali di Champions comprese, lascia il segno. Klopp è andato via nel 2015, ora la società si riorganizza. Perciò, in proiezione Atalanta, dico che non si può sapere che squadra sarà il Borussia a febbraio. Chissà se ci sarà Aubameyang contro i nerazzurri. È agilissimo, con un cambio di passo notevole. Come rendimento, in Bundesliga, secondo solo a Lewandowski, che ha tutt’altre caratteristiche. In mezzo c’è anche il mercato. E si ha la sensazione che il Borussia si sia pentito di aver rifiutato i tanti soldi offerti».

E dei nerazzurri dice: «L’Atalanta è in piena consacrazione europea. Sì, società e squadra sono pronti. Il girone appena vinto, meritatamente e contro avversari importanti, ha aggiunto ai valori tecnici saggezza e autostima. L’Atalanta ha centrato l’obiettivo prioritario dell’Europa. Questa può esser l’occasione per avviare la risalita in campionato».

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News