Resta in contatto

Approfondimenti

Palomino, prestazioni da titolare fisso

Càpitano partite che si avviano con il piede sbagliato e poi non si raddrizzano più. Così è successo a Rafael Toloi, che ieri sera contro il Genoa si è fatto sfuggire in più occasioni Bertolacci e Laxalt. Gasperini non ci ha pensato due volte a toglierlo, anche perché era bene a conoscenza di che pasta fosse fatto il sostituto che attendeva scalpitante in panca: José Luis Palomino.

E quando lo vedi volare per tentare gol di testa, spazzare via ogni sfera dalla linea e, addirittura, evitare i corner scomodi, ti chiedi cosa ci facesse in panchina: non ha bisogno di rodaggio, l’argentino entra subito in partita e questa è una caratteristica che al resto dell’organico manca. Una lezione di calcio per la difesa, che forse adesso potrebbe pensare a una rinfrescata con il nuovo jolly della retroguardia.

Domenica sera ci sarà la Lazio e ieri Palomino ha dimostrato di meritare un posto da titolare fisso già dai primi minuti: Gasperini risponderà alla chiamata?

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti