Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Doppio Immobile, la Lazio ai quarti di Coppa Italia

Lazio

L’avversario della Fiorentina nel quarto di finale di Santo Stefano, all’Olimpico, giocherà davanti al pubblico amico. L’esordio da capitano di Ciro Immobile, l’assente illustre della sfida all’Atalanta in campionato domenica sera dopo il rosso da polemiche infinite contro il Torino, è battezzato dal gol-rompighiaccio e dal sigillo della pratica a un tris dal novantesimo. E per la Lazio la strada nell’ottavo casalingo di Coppa Italia con l’outsider Cittadella è tutta in discesa. Il bomber col 17 sulla schiena apre le danze poco oltre il decimo dribblando Paleari per l’appoggio in porta di sinistro sull’imbeccata di Milinkovic-Savic, che poco dopo coglie la traversa svettando sul traversone di Lukaku.

Al 24′ Felipe Anderson firma il primo acuto stagionale concludendo nel sacco la lunga discesa a rete innescata dal filtrante di Lucas Leiva, mentre del tris (36′) si occupa Wallace, che sul tiro dalla bandierina di Murgia dalla destra salta a due con Camigliano inducendolo all’autogol involontario di spalla per anticiparlo. A quattro dalla pausa Bartolomei riduce le distanze infilando nel sette una punizione-bomba che lascia di stucco Strakosha. Nella ripresa Paleari salva in due tempi su Lucas Leiva (25′), servito da Milinkovic dall’out mancino, mentre di là il portiere laziale abbassa la saracinesca sul sinistro dal limite dell’autore del gol ospite (39′) avventatosi su una palla in uscita; chiude i conti il biondo napoletano in lob, smarcato dal brasiliano in regia.

Lazio – Cittadella 4-1 (3-1)
LAZIO (3-4-1-2): Strakosha; Wallace (41′ st Luiz Felipe), De Vrij, Patric; Basta, Murgia, Lucas Leiva, Lukaku; Milinkovic-Savic (27′ st Lulic); Felipe Anderson (19′ st Caicedo), Immobile. A disp.: Guerrieri, Vargic, Bastos, Parolo, Radu, Palombi, Pedro Neto, Jordao, Marusic. All.: S. Inzaghi.
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Pelagatti, Camigliano (16′ st Salvi), Adorni, Pezzi; Settembrini, Bartolomei, Lora; Chiaretti (20′ st Schenetti); Arrighini, Fasolo (31′ st Kouame). A disp.: Alfonso, Iori, Scaglia, Litteri, Varnier, Pasa, Maniero. All.: Venturato.
Arbitro: Pinzani di Empoli (Bottegoni-Dei Giudici, IV Saia; Var Nasca e Aureliano).
RETI: 11′ pt Immobile (L), 24′ pt Felipe Anderson (L), 36′ pt aut. Camigliano (L), 41′ pt Bartolomei (C), 42′ st Immobile (L).
Note: ammoniti Fasolo, Salvi e Pezzi per gioco scorretto. Corner 6-10, recupero 0′ e 3′.

57 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

57 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News