Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Atalanta-Lazio, le pagelle nerazzurre

Pirotecnico 3-3 fra Atalanta e Lazio: Caldara e Ilicic portano i nerazzurri sul 2-0, poi una doppietta di Milinkovic Savic vale il 2-2. Lo sloveno dagli undici metri dà il 3-2 alla Dea, ma l’ultima parola è di Luis Alberto che firma il 3-3. Ecco i nostri giudizi.

Berisha 5: la rete del 2-1 è un sinistro non fortissimo di Milinkovic Savic che si insacca sul suo palo. Lì si riapre l’incontro e l’estremo difensore albanese avrebbe dovuto fare meglio. Riscatto parziale con la respinta su Lucas Leiva al 20’st.

Masiello 6: commette qualche imprecisione e un paio di passaggi sbagliati cui mette una pezza grazie all’esperienza. Per il resto è autore di una prova sufficiente.

Caldara 6,5: apre le danze con un bel colpo di testa e il Var gli nega la doppietta. Prezioso negli anticipi, diligente nelle chiusure.

Palomino 6,5: presidia con mestiere la zona di sua competenza senza mai correre grossi pericoli. Alza bandiera bianca per infortunio. (13’st Toloi 6: staziona nelle retrovie badando al sodo).

Hateboer 5,5: la Lazio prova particolare piacere a scendere dalla sua parte. I pericoli maggiori arrivano dalla sua corsia.

Cristante 6: si ritrova fra i piedi l’occasione del 3-0 ma Strakosha gli dice di no. Con il trio Ilicic-Petagna-Gomez in avanti rinuncia ai costanti inserimenti prediligendo la fase di contenimento.

Freuler 5,5: perde un numero troppo elevato di palloni, un paio dei quali consentono alla Lazio di ripartite. Si becca un evitabile giallo per proteste.

Spinazzola 6: mostra una buona intesa con Gomez, offre garanzie in fase difensiva, ma dovrebbe essere maggiormente presente in quella offensiva.

Ilicic 7: nella prima frazione si accende a intermittenza, ma quando accade son dolori per gli avversari. Vedesi il sinistro al volo con cui fulmina Strakosha per il 2-0. Freddo dagli undici metri per il 3-2, cresce nella ripresa. Il migliore.

Petagna 6,5: si dà un gran da fare lungo tutto il fronte offensivo. Pennella un cross perfetto per l’1-0 di Caldara. Tiene in costante apprensione la difesa biancoceleste. (27’st Kurtic 6: si piazza fra le linee negli ultimi venti minuti).

Gomez 6,5: AAA gol cercasi. La rete non arriva nonostante il Papu ci provi praticamente da ogni posizione. Nonostante non inserisca il proprio nome nel tabellino dei marcatori, si rivela una spina nel fianco. Procura il rigore trasformato da Ilicic e provoca le ammonizioni di Bastos e Wallace.

Gasperini 6,5: a conti fatti è un buon punto contro una Lazio che precede l’Atalanta in classifica. Resta comunque il rammarico per non aver vinto dopo essersi trovati sul 2-0 e sul 3-2.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche