Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Esclusive

ESCLUSIVA – Il doppio ex Taibi: “Sabato sera rischia di più il Milan”

Il suo stile spettacolare e anche un po’ appariscente, con quei pantaloni lunghi e neri, ha conquistato tanti amanti del calcio e anche i tifosi dell’Atalanta. Massimo Taibi è sicuramente tra i portieri che a Bergamo si ricordano con maggiore piacere. Nella sua lunga carriera ci sono stati anche il Manchester United e il Milan, prossimo avversario dei nerazzurri.

Taibi, chi rischia di più sabato sera?

“Il Milan perché l’Atalanta può fare risultato a San Siro ma se non dovesse riuscirci non accadrebbe nulla”.

Sorpreso dal ritmo che stanno tenendo i nerazzurri?

“Sorpreso in modo positivo perché dopo un anno fantastico si sono ripetuti nonostante la storia dica che le provinciali soffrano il doppio impegno coppa-campionato. La squadra è cresciuta molto e potrà farlo ancora”.

Mi sembra di capire che il giudizio sui rossoneri sia opposto…

“Sì, il Milan mi ha deluso. Non ha una rosa all’altezza delle prime quattro ma non pensavo nemmeno che potesse essere così indietro. Il problema è che sono stati cambiati troppi giocatori tutti insieme. Secondo me andava ritoccata una rosa di buon livello”.

Donnarumma da una parte, Berisha dall’altra: sfida interessante.

“Sì perché stiamo parlando di due portieri molto affidabili anche se con caratteristiche diverse. Donnarumma è il portiere del presente e del futuro, ma anche Berisha è un ottimo numero uno, sicuramente di rendimento e perfetto per una squadra di medio alta classifica”.

Come giudica il lavoro di mister Gasperini?

“Sta facendo bene, confermando quanto si diceva su di lui ai tempi del Genoa. Meritava una grande squadra e ora ce l’ha. Oggi Atalanta non è più una provinciale. A un certo punto della propria carriera bisogna fare delle scelte e se si decide di restare a Bergamo, tra l’altro una città bellissima, non si sbaglia”.

Molti però lo vorrebbero sulla panchina della Nazionale…

“Fossi in lui finirei il lavoro a Bergamo perché può togliersi delle soddisfazioni, poi quando il suo ciclo finirà potrà tentare l’avventura in Azzurro”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Esclusive