Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta come Bergamo: lavoro e sacrifici portano successi

Atalanta sulla prima pagina dell’edizione nazionale odierna della Gazzetta dello sport con una foto dei tifosi all’aeroporto di Orio al Serio che festeggiano la squadra di rientro da Napoli dopo la vittoria al San Paolo in Coppa  Italia. All’interno, l’articolo a tutta pagina.

Per descrivere Bergamo si associata la parola “lavoro” e che anche la vittoria dell’Atalanta al San Paolo di Napoli, e in generale questo periodo d’oro della squadra di Gasperini, nasce come diretta conseguenza della fatica, di un’etica del sacrificio che ad altre latitudini non conoscono.

Non è un miracolo quello nerazzurro perché nell’Atalanta c’è un progetto che viene riproposto sul campo partita dopo partita. I giocatori di Gasperini si muovono con perfetta sincronia, sanno quello che devono e non devono fare, si aiutano, corrono, pressano. In poche parole: fanno fatica. E, nel farla, si divertono. 

L’Atalanta sta facendo molto bene e i tifosi sognano. Andando indietro nel tempo, i nerazzurri erano andati in finale di Coppa Italia l’Atalanta per tre volte: nell’86-87 , perdendo contro il Napoli, nel ‘95-96 sconfitta dalla Fiorentina e nel 1963 l’unica vittoria grazie a Angelo «Domingo» Domenghini che segnò una tripletta contro il Torino e regalò a Bergamo l’unico trofeo della storia (il 2 giugno saranno 55 anni).

I sogni non travolgeranno i bergamaschi, perché dopo le celebrazioni si torna al lavoro, con la stessa voglia di faticare e con lo stesso spirito di sacrificio. Gasperini, da perfetto capo-officina, sorveglia: basta una distrazione, un semplice e banale dettaglio non curato con la necessaria attenzione, a rovinare ciò che è stato fatto finora. Il rischio di cadere in tentazione c’è, ma a Bergamo sanno che non esistono successi se non arrivano attraverso l’impegno e la fatica.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News