Resta in contatto

News

Gasperini: “Una delle migliori in casa, bravi Cristante e Petagna”

“Cristante è stato bravo ad arrivare alle conclusione 4 o 5 volte. Certo, un paio di gol suoi ci stavano. Ma mi è piaciuta tutta la squadra: abbiamo giocato con qualità, pazienza e continuità”. Gian Piero Gasperini, dopo il ritorno al successo casalingo (ultima volta, il 27 novembre contro il Benevento, e sempre di misura), è in vena di perdonare gli errori del suo trequartista, spesso costretto ad agire da numero nove effettivo. Il remedium peccatorum sotto forma del lampo di mezza pancia di Gianluca Mancini è bastato ad avere la meglio su un Chievo barricadero. E il mister dell’Atalanta in sala stampa è un sorriso unico.

IL MATCH WINNER – “Mancini come tutti i nostri difensori è forte sulle palle inattive, ha margini importanti e tecnicamente sa giocare a pallone. Di solito non scende in campo perché nelle gerarchie ne ha davanti tanti”.

LA CLASSIFICA – “Siamo di nuovo settimi, ma la lotta in zona Europa League va dalla Sampdoria alla Fiorentina. È un periodo equilibrato e combattuto, mancano ancora molte giornate: noi e altri siamo in ballo per due posti soltanto, ma gli avversari che si incontrano hanno sempre degli obiettivi”.

L’ASSENZA DI UN CENTRAVANTI DA GRANDI BOTTINI – “Petagna non è prolifico come altri attaccanti, ma quello che si perde sotto porta con lui lo si guadagna nel resto degli aspetti del gioco. Noi funzioniamo come squadra quando il nostro modo di giocare si adatta alle caratteristiche dei giocatori: sugli esterni abbiamo agito bene, Spinazzola è salito molto e anche Hateboer ha spinto con regolarità”.

CRISTANTE – “In un’occasione Sorrentino ha fatto il miracolo. Bryan si è presentato spesso in zona gol e anche di testa ha fatto sentire il suo peso. E non dimentichiamoci che la sponda decisiva l’ha messa lui. Vedo più meriti che colpe. Anzi, solo meriti”.

PAPU – “Gomez se sta bene fa la differenza. In questo momento fatica ad allenarsi con continuità e se scende di forma chiaramente non si può pretendere che incida”.

LA PARTITA – “È stata una delle nostre migliori prestazioni casalinghe della stagione, perché creare così tante situazioni pericolose contro una squadra molto chiusa non era così scontato”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News