Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Il giorno più triste: 21 anni senza Chicco e Alessandra

Il 12 febbraio è uno di quei giorni che iniziano sempre con un velo di tristezza per tutti i tifosi dell’Atalanta. Inevitabile se si pensa a Federico Pisani e a quella maledetta sera in cui perse la vita uno dei talenti più cristallini nati a Zingonia. Cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta, e dopo l’esperienza al Margine Coperta, società satellite di quella nerazzurra, fece ritorno a Bergamo per debuttare in Serie A a soli  17 anni per raccogliere complessivamente 44 presenze e 5 reti in Serie A dopo essere stato una stella nella Primavera allenata da Cesare Prandelli, con cui vinse anche un campionato e un Torneo di Viareggio.

Sembrava destinato a una carriera luminosa, ma poi il botto. Er all 12 febbraio 1997. Federico e la fidanzata Alessandra Midali stavano tornando a casa dopo una serata passata al casinò di Campione d’Italia insieme a due amici. A un certo punto la BMW di Pisani sbanda e si schianta. Federico e Alessandra perdono la vita, i due amici sono illesi.

In seguito alla sua morte, l’Atalanta decise di ritirare la maglia numero 14 da lui indossata, nonché di intitolargli sia il campo principale del Centro Sportivo Bortolotti a Zingonia sia la curva Nord dello stadio di Bergamo. È sepolto nel cimitero della frazione Poggio del comune di Camporgiano, in provincia di Lucca.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News