Resta in contatto

Rubriche

Atalanta-Borussia Dortmund, le pagelle nerazzurre

toloi

Una beffa, amara come quella dell’andata o forse di più, visto il dentro-fuori della partita. L’Atalanta domina e soffre con coraggio per tutti gli 83′ e si arrende solo a Schmelzer, appena entrato. Solo applausi al termine del match, ma i nerazzurri escono a testa bassa nonostante l’alta prestazione dimostrata in campo.

Ecco i giudizi di Calcioatalanta.it:

Berisha 6: nei momenti topici c’è e lo dimostrano i suoi riflessi pronti quando alla mezz’ora para i tiri fastidiosi di Batshuayi e Dahoud. Al 74’ para sicuro e rannicchiato il tiro vicino di Batshuayi: prezioso. Salva su Schurrle all’80’, ma non su quello che chiude i giochi all’83’: Schmelzer.

Toloi 7,5: cerca il riscatto dagli errori dell’andata e lo trova subito all’11’ con il gol che vale il momentaneo passaggio agli ottavi di Europa League. Vendetta servita fredda, vista la neve. Dall’88’ Cornelius: sv

Caldara 7: buonissimi i suoi interventi nella retroguardia, il suo colpo di testa è un assist al bacio per Toloi che ha il merito di sbloccare il match e far sognare gli atalantini. Mani nei capelli per la palla mandata all’aria al 56’ che avrebbe chiuso i giochi.

Masiello 6,5: il riposo lo ha fatto rifiatare e in campo è più attento e propositivo che mai, Berisha si sente al sicuro, quando la sfera passa da lui torna veloce a centrocampo.

Hateboer 6,5: la fascia destra che lui guida fatica a prendere il volo, ma l’olandese vince i contrasti su Dahoud e tiene campo e palla più che può.

de Roon 7: una performance impeccabile se non fosse per la sbavatura al 33’ che regala la sfera a Batshuayi e rischia in anticipo il patatrac nerazzurro, per il resto nulla da dire, è una calamita per e sui tiri dei compagni. Dall’87 Petagna: sv

Freuler 7,5: perché San Remo è San Remo! La migliore prestazione dello svizzero, che prende in mano la Dea dalla fase difensiva, sventando un sacco di palle gol, fino all’attacco, regalando inserimenti da fuoriclasse e dribblando qualunque giallonero gli si pari davanti.

Spinazzola 7: tiene palla, trova i corner, tra cui quello del gol di Toloi, insomma, torna a essere la Spina nel fianco di ogni avversario. Fondamentale.

Cristante 7: tiene in gioco la palla quando sembra uscita, ha fame dell’area piccola e timbra continuamente il cartellino. Unica pecca: spesso indugia troppo e Sokratis è lesto a rubargli palla.

Gomez 6: un folletto che corre per il campo, dribbla Soktratis da una parte e Piszczek dall’altra, manda in confusione il muro giallonero e fa partire un corner straordinario per l’assist di Caldara e il gol di Toloi. Sempre pericoloso, un vero capitano. Peccato solo per alcuni tiri poco precisi verso l’area piccola, che fanno perdere palla alla Dea. Quando il capitano serve per chiudere il match, al 79′, sbaglia clamorosamente e la partita prende un’altra piega.

Ilicic 7,5: di un’altra categoria, quella europea; i match internazionali lo caricano a molla e non si contano i giochetti di tacco, le mezze rovesciate e i passaggi d’oro ai compagni. Ha mille occhi, studia e manovra le azioni più pericolose: se i compagni ne avessero altrettanti la partita avrebbe assunto una piega ancora più positiva per i nerazzurri. Al 70’ è solo davanti al portiere ma la vista lo inganna dei pochi centimetri che avrebbero chiuso il match.

Gasperini 6,5: in panca non si contiene, urla e strepita soprattutto dopo il gol che momentaneamente vale il passaggio del sogno. La formazione copia-incolla ha dato i risultati sperati fino al gol ospite. Inserisce gli attaccanti per riparare ma purtroppo è troppo tardi.

24 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
24 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da Rubriche