Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

La penna in trasferta – Montaldo (Calciomercato.com): “Il centrocampo e Zapata, chiavi della Samp”

“Per domenica si ipotizzano sia Caprari che Linetty dal primo minuto. Proprio i cambi in corsa che all’andata avevano ribaltato il risultato dopo il pari di Zapata”. Brutte notizie per l’Atalanta da Lorenzo Montaldo, firma e voce della Sampdoria per Calciomercato.com e Radio Sportiva: gli autori dei gol decisivi, di testa e di piede, per la vittoria in remuntada di “Marassi” saranno della partita.

Quindi niente trequartista puro?
Alvarez sarebbe il sostituto naturale di Ramirez, che è appena tornato ad allenarsi in gruppo dopo i guai alla caviglia sinistra, quella del piede di calcio. Però Caprari era stato decisivo nel finto tridente visto nel secondo tempo dello scontro diretto a campi invertiti: nel primo tempo, gol di Cristante a parte, la squadra era stata messa sotto. È sicuramente meno tecnico ma molto più mobile e rapido, qualità che alla lunga potrebbero fare la differenza”.

C’è un viaviai continuo dall’infermeria.
“È il motivo per cui Ramirez non dovrebbe essere rischiato, all’inizio di un mese con ben tre trasferte, la pecca della Samp in questa stagione. In mezzo torna Praet: se si esprime sui suoi livelli abituali, sarà una delle chiavi della partita di domenica. Insieme a Zapata, reduce dal gol capolavoro all’Udinese con la sgroppata a tutto campo”.

I nerazzurri dopo la doppia eliminazione dalle coppe in soli sei giorni potrebbero avere molta rabbia in corpo.
“E Gasperini è un maestro nel ribaltare psicologicamente le situazioni sfavorevoli. I blucerchiati soffrono quando si allarga il gioco, quindi potrebbero patire sulle fasce, dove Sala e Murru perdono qualcosa a livello di copertura rispetto all’infortunato Bereszynski, che ha un problema muscolare, e a Strinic. Ma la bilancia penderà dalla parte degli ospiti se il centrocampo fa quadrato intorno a Torreira, vero leader della squadra insieme a Quagliarella, uno che sfrutta gli spazi come pochi. E un Duvan in condizione potrebbe aprirglieli”.

Un reparto che conta anche su un famoso ex di turno.
“Barreto è uno degli uomini di fiducia di Giampaolo, ma Linetty è uno di quelli che lui definisce i suoi soldati. Un’alternativa sempre pronta all’uso. Visto che Praet sul centrosinistra pare intoccabile, di là si apre il ballottaggio. Col polacco favorito sul paraguaiano”.

Quali sono i motivi profondi della differenza di rendimento fuori casa? Solo 12 punti su 44.
“Al Ferraris s’è creata un’alchimia tutta particolare fra giocatori e pubblico: quest’ultimo col suo incitamento e l’atmosfera che sa creare ha indubbiamente aiutato a raddrizzare qualche momento no, come appunto contro l’Atalanta. Di contro, in trasferta un collettivo abituato a giocare la palla sempre e comunque, senza arroccarsi o aspettare in dieci in fase di non possesso, magari fatica e tende a concedere di più anche contro squadre col sangue agli occhi come il Benevento. Va meglio però con le big: con la Roma, all’Olimpico, s’è vinto. Migliorare il tabellino di marcia fuori sarà comunque determinante nella volata per l’Europa League: in questo weekend le prime otto si affrontano tutte fra loro, sarà interessante vedere cosa potrà uscirne”.

Bergamo avrà a breve il cantiere per lo stadio, ma ce n’è uno anche a Bogliasco: altro elemento di somiglianza tra le contendenti.
“Dopo la foresteria delle giovanili di Casa Samp, al Centro Sportivo Mugnanini sta sorgendo un nuovo plesso. La palazzina attuale che accoglie spogliatoi e area stampa dovrebbe essere abbattuta, in quella erigenda dovrebbero trovare spazio anche l’area hospitality e un piccolo albergo a uso dei tesserati della prima squadra e di semplici clienti o sostenitori”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche