Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Freuler l’indispensabile

Oggi si parla di Remo Freuler sulla Gazzetta dello Sport.
E’ definito “l’uomo giusto nel posto giusto”, anche il classico “ago della bilancia” a cui ogni allenatore non può rinunciare.

Il ds Giovanni Sartori ha osservato il mediano svizzero classe 1992 e l’ha prelevato dal Lucerna nel gennaio 2016 per un milione e mezzo di euro, poi ha resistito alle richieste di mercato arrivate dall’Italia e dall’estero. Scelta vincente dato che Freuler ha chiuso in crescendo la prima stagione in nerazzurro, quella culminata con il bottino di record, in cui il 25enne centrocampista ha messo le basi per la successiva, l’attuale, in cui si è definitivamente guadagnato il titolo di «insostituibile».

I numeri lo confermano. Nessun giocatore dell’Atalanta ha infatti giocato più partite, in tutte le competizioni, di Remo Freuler in questa stagione (34), al pari di Josip Ilicic e Bryan Cristante. Nessuno ha effettuato più passaggi totali (1.365) e nella metà campo avversaria (849). Inoltre, Freuler ha segnato 3 gol, non tanti, ma con un tasso a partita del (0,13), che è buono se si considera che la media di un centrocampista è 0,09. I suoi punteggi in attacco poi possono contare su: precisione (53%), percentuale realizzativa (20, su 11 di media ruolo) e 8 tiri nello specchio (0,35 a partita, media ruolo 0,33).

Inoltre, lo svizzero partecipa a tutte le fasi del gioco: in difesa, nell’arco del campionato, ha recuperato 156 palloni e vinto 39 contrasti, per una media a partita rispettivamente di 6,78 e 1,70, largamente superiori a quelle del suo ruolo (4,64 e 1). E nella fase della distribuzione, quella cruciale per un centrocampista, registra numeri da top player: 27 occasioni create, 1,17 a partita (media ruolo 0,98); 23 dribbling riusciti, 1 spaccato a partita (media ruolo 0,86); 381 verticalizzazioni, 16,57 a partita (media ruolo 10,78).

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News