Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bilancio e stadio: un Bologna in fibrillazione

Il chairman Joey Saputo alle prese con il rinnovo del contratto del diesse, il centro sportivo da completare e il Dall’Ara. L’ipotesi dell’impianto di proprietà

Il Bologna che viaggia verso la sfida domenicale all’Atalanta non lo fa proprio col vento in poppa. Non bastasse l’infermeria piena, con l’ex Riccardo Orsolini out per un risentimento alla coscia destra e la coppia dai muscoli di seta Rodrigo Palacio-Andrea Poli anch’essa a rischio, sono i risvolti delle politiche societarie a tenere i tifosi col fiato sospeso. Il proprietario Joey Saputo è in città per affrontare i temi sul tappeto, dal bilancio allo stadio passando per il direttore sportivo Riccardo Bigon, come si evince dall’analisi di oggi sul Corriere della Sera di Bologna.

Il chairman italo-canadese, che sta lavorando insieme all’amministratore delegato Claudio Fenucci, rimarrà nel quartier generale di Casteldebole fino al match di campionato. Il ds, atteso al rinnovo del contratto, è messo all’esame plusvalenze, perché da Masina a Donsah e Verdi (che a gennaio sarebbe dovuto andare al Napoli) gli affari in uscita sfumati cominciano a pesare, come i troppi assegni staccati per

Il centro sportivo “Nicolò Galli”, costato già 10 milioni di ristrutturazione, è un cantiere ancora aperto, tra viabilità esterna, parcheggio e foresteria: stop, per adesso, così come al restyling del “Dall’Ara”: entro giugno, in Comune, attendono il progetto, mentre la conferenza dei servizi e il bando di gara slitteranno. Ma il club starebbe comunque pensando a costruirsene uno di proprietà. I terreni non mancano: il mai nato Parco delle Stelle di Gilberto Sacrati, fallito e all’asta, e quelli di un fondo tedesco presso il Parco Nord con il progetto bell’e pronto di Open Project.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News