cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network

Bologna, trasferta soft verso l’Europa

In casa dei felsinei, privi di obiettivi veri, l’Atalanta deve cogliere la palla al balzo per misurarsi con le proprie ambizioni di un bis continentale

La prima di tredici finali, per un’Atalanta desiderosa di rituffarsi in un’altra avventura in Europa League, è un incrocio sulla via Emilia. A casa del Bologna ormai salvo, privo di Gonzalez e Poli, con Palacio a mezzo servizio e senza grilli per la testa, i nerazzurri dopo 21 giorni senza partite di campionato si presentano al “Dall’Ara” consci di dover vincere, anche perché l’incipit del trittico di trasferte in una settimana (Juve mercoledì, Hellas domenica prossima) appare la prova più facile da superare.

Questa la tesi de L’Eco di Bergamo di stamani, che reclama la necessità di iniziare a colmare il ritardo di sei punti da Sampdoria e Milan, a oggi occupanti gli ultimi due posti (salvo esiti delle coppe per i rossoneri) per qualificarsi alla sorella minore dei trofei del Vecchio Continente. A Bergamo restano sei gare sulle restanti dieci, scontri diretti con le suddette compresi, ma dall’appuntamento di oggi pomeriggio dipenderanno fatalmente gli altri.

Palomino è il sostituto di Caldara contro un Destro che ha già sforacchiato tre volte i bergamaschi, mentre i dubbi sono davanti. Tra Gomez, Ilicic e Petagna ce n’è uno di troppo oppure tutti e tre insieme destineranno un centrocampista alla panchina. Contro il 4-3-3 bolognese con Verdi e Di Francesco sulle ali, sostiene il quotidiano cittadino, bisognerà blindare le corsie con Hateboer o Castagne e Spinazzola. Plus della sfida: gli emiliani hanno perso tra le mura amiche 6 gare su 14, l’Atalanta ha vinto sei delle ultime sette contro gli avversari senza subire gol in quattro occasioni.

Altri numeri: il Bologna non pareggia da 12 turni (4 vittorie, 8 ko), i bergamaschi non hanno segnato in una sola delle ultime 22 trasferte e con la Spal hanno il record di gol da punizione indiretta con 5. Ma è anche vero che le contendenti che si affronteranno dalle ore 15 sono, dopo i blucerchiati, quelle che hanno perso più punti (13) dopo essere andate in vantaggio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'olandese è già a 10 centro stagionali. Solo Bellingham (20 reti), Foden (14) e Calhanoglu (11) hanno segnato di più ...
Nerazzurri subito in campo per preparare la gara di mercoledì sera contro l'Inter, recupero della...
L'ad dell'Atalanta: "Vedere Carnesecchi, Ruggeri, Scalvini e altri ancora in prima squadra ci rende felici...

Dal Network

sassuolo-atalanta
Tutte le info utili per vedere Atalanta-Sassuolo comodamente dal divano di casa: ecco le probabili...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Calcio Atalanta