Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Budan: “La Dea è completa e ha motivazione, può farcela”

Igor Budan in azione con la maglia dell'Atalanta

Igor Budan non dà per vinta l’Atalanta nel match di stasera contro la prima in classifica: sa che la Dea ha grandi ambizioni e motivazioni

L’ex attaccante dell’Atalanta Igor Budan ha parlato oggi ai microfoni di Tuttojuve.com, esaltando la completezza dell’Atalanta grazie alle presenze dei vari Gomez, Ilicic, Petagna e Cornelius:

Che partita pensa di vedere in campo?
“L’Atalanta è accompagnata da una stagione e mezzo da un entusiasmo enorme, unico, perché l’anno scorso hanno fatto la storia, quest’anno di nuovo, sono praticamente in corsa in campionato per ottenere di nuovo la qualificazione in Europa League, perciò l’Atalanta avrà sicuramente grandi motivazioni. Ovviamente le qualità della Juve si conoscono, ma anche quelle dell’Atalanta, quindi mi aspetto una partita molto divertente, che incuriosirà un po’ tutti. La squadra di Allegri farà di tutto per allungare, però sappiamo che dall’altra parte c’è un’Atalanta che ha grandi qualità e motivazioni per accorciare nella lotta per l’Europa League”.

A Bergamo si sono abituati a respirare l’aria dell’alta classifica, cosa ne pensa?
“L’Atalanta in due settimane ha perso la possibilità di andare avanti in Europa League e in Coppa Italia, pur avendo giocato bene. Questo significa che grazie ad una società alle spalle è riuscita a creare negli anni dei piccoli campioni che stanno crescendo e riescono a ottenere risultati importantissimi. Hanno trovato un allenatore che è riuscito a valorizzare al massimo giocatori giovani, sia quelli acquistati dall’estero, sia quelli che hanno valorizzato dal Settore Giovanile: così hanno ottenuto delle plusvalenze abbinate a risultati storici. Perciò è uno dei momenti migliori della storia dell’Atalanta. Ovviamente hanno alzato l’asticella, perchè tutti si aspettano adesso di vedere un’Atalanta sempre in alto in classifica”.

Chi vedi tra i possibili protagonisti del match?
“Nella Juve c’è la grande conferma del mio amico Pjanic, poi c’è Higuain in grandissima forma. Nell’Atalanta mi ha sopreso Ilicic dopo gli alti e i bassi di Firenze. Qui è diventato l’uomo in più di Gasperini, riesce a trascinare e ad essere decisivo come Gomez. Questi due giocatori fanno la differenza nella squadra nerazzurra. Non bisogna dimenticare un centrocampo importante, con varietà di scelta. L’Atalanta è completa, competitiva, davanti ha due torri importanti come Cornelius e Petagna“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News