Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Con la Juve come a Napoli in coppa

Robin Gosens, protagonista del turnover vittorioso a Napoli: si ripeterà?

Il turnover dei nerazzurri nella mission impossible a Torino proporrà una sorta di Atalanta-2, simile a quella del quarti di finale di Napoli del trofeo della coccarda

La Juventus, nel recupero di stasera (ore 18) della settima di ritorno all’Allianz Stadium, gioca per il più 4 sul Napoli. L’Atalanta, invece, per la missione impossibile, nella versione bis, più o meno quella vista proprio al San Paolo nel quarto di finale vittorioso (2-1) di Coppa Italia il 2 gennaio (Gosens che fa partire le azioni decisive, Castagne che rompe il ghiaccio, anche se stavolta sarà in panchina, come l’autore del bis Gomez), conscia che sarà col Verona domenica che dovrà ricominciare a far legna. È la tesi sostenuta stamattina da l’Eco di Bergamo.

ORGANIZZAZIONE CONTRO CLASSE. I bianconeri hanno subito solo un gol – dall’ex Caceres nel 3-1 al “Bentegodi” – nelle ultime 14 giornate e davanti (Higuaìn, destinato alla panchina, ha all’attivo 7 gol in 9 scontri diretti, ma ci sono Douglas Costa e Dybala con Mandzukic) hanno i numeri per risolverla a prescindere dalla superiorità tecnica o territoriale. I nerazzurri punteranno sull’organizzazione: difesa a cinque coi due esterni Hateboer e Gosens, mediana da doppia fase, trequartista incollato a Pjanic, la qualità di Ilicic affiancata a un Cornelius a caccia di spazi in un reparto avanzato costruito per mettere pressione ai terzini altrui.

IL SEGNO 2 LATITA. In A la Dea non batte la Zebra da 26 partite (solo 4 pari) senza sbancare Torino dall’1-0 di Caniggia dell’8 ottobre 1989. Un match mai vinto durante la presidenza Percassi e perso 63 volte nella storia. I bergamaschi cercano di eguagliare il record, risalente al 1992, di 8 trasferte consecutive senza perdere contro una squadra capace di vincere 8 gare su 8 nel nuovo anno solare con 17 gol fatti e nessuno al passivo. Infine, la Juve ha segnato più di tutti da calcio piazzato, 19, che è il record stagionale di tiri in porta atalantino stabilito a Bologna.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News