Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Juventus-Atalanta, le pagelle nerazzurre

I nerazzurri perdono 2-0 all’Allianz Stadium. Decidono le reti di Gonzalo Higuain e Blaise Matuidi. Espulso Mancini nel finale

Molto possesso palla e un finale con quattro punte non bastano all’Atalanta per imporsi in casa della Juventus. Ecco i nostri giudizi.

Berisha 6: nulla può sulla precisa conclusione di Higuain, né su quella di Matuidi. Mai seriamente impensierito negli altri novanta minuti.

Toloi 6: unico difensore titolare in campo, è anche quello che soffre meno la qualità del fronte offensivo bianconero.

Palomino 5,5: con il senno di poi avrebbe fatto meglio a beccarsi un’ammonizione fermando un lanciato Douglas Costa. Per il resto non è se sempre preciso negli interventi.

Mancini 5: a sorpresa in campo dall’inizio, approccia discretamente bene l’incontro, ma si smarrisce con il passare dei minuti. In un minuto rimedia due gialli che gli costano l’espulsione.

Hateboer 5,5: la pericolosità del quartetto d’attacco bianconero lo intimorisce e si propone in avanti solo in pochissime circostanze. (25’st Cornelius 5,5: combina poco, ma non vede mezza palla).

De Roon 5,5: sufficientemente solido nella prima frazione di gioco, cala nella ripresa. Nel finale si azzuffa con Benatia.

Cristante 6: arretrato in mediana, non ha molti varchi in cui inserirsi. Centralmente si gioca poco e si limita alla fase di contenimento.

Gosens 6: non dispiace, ma non lascia un evidente segno sulla sinistra. Si fa vedere più di Hateboer. (20’st Petagna 5,5: stesso discorso di Cornelius. Nell’ultima fase di gara si gioca nell’altra metà campo).

Ilicic 5,5: finchè lo sloveno gira, anche l’Atalanta fraseggia. Quando Ilicic si smarrisce, anche la Dea perde consistenza e sparisce.

Gomez 5: fa una gran fatica a mettersi in mostra anche solo con una semplice giocata. Lo schema di gioco non lo aiuta, ma la sua prestazione è comunque sottotono.

Haas 5,5: sorprende leggere il suo nome nell’undici iniziale. Si limita al compitino e finisce a essere il primo a finire sotto la doccia. (12’st Spinazzola 5,5: il suo ingresso non migliora la resa dell’Atalanta).

Gasperini 5,5: la formazione titolare non convince fino in fondo e nella ripresa prova a correggere il tiro. Ma di fronte ha un’ottima Juventus abile a spostare il gioco sugli esterni e a pungere grazie alle giocate dei propri fuoriclasse.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche