Resta in contatto

News

Auguri a Simone Inzaghi, da meteora atalantina a grande mister

Compie 42 anni il fratello minore di Superpippo, col quale ha in comune ruolo e passato nerazzurro. Ma decisamente in tono minore. Altra cosa in panchina

IL CONFRONTO IMPOSSIBILE. A Bergamo c’è passato da calciatore ormai logoro, 2007-2008, sotto Gigi Delneri, 19 badge vidimati e zero nella casella dei marcatori, anche perché a segnare ci pensavano Doni, Floccari e Langella. Mica come l’altro con lo stesso cognome, 24 e capocannoniere nel 1997. Quello che oggi è un allenatore fra i più quotati della nuova generazione, ieri era l’emulo mai all’altezza del fratello maggiore, ben più famoso e fornito di numeri di lui. Anche se adesso per la legge del contrappasso sverna in B, al Venezia.

INZAGHINO FOREVER. Mentre lui, Simone Inzaghi, noto col diminutivo a dispetto della stazza, 42 anni proprio oggi, giovedì 5 aprile, rincorre la seconda qualificazione europea di fila. In sella a una Lazio che sta prendendo sempre più l’impronta vivace ma razionale del suo giovane condottiero. Capace di aver portato finora un trofeo in bacheca, la Supercoppa Italiana strappata in agosto alla Juventus. E la squadra fino ai quarti di Europa League, stasera in casa contro il Salisburgo.

DA BOMBERINO A MISTER. Da centravanti, sulle ali dell’Aquila, c’era arrivato a 23 anni, dopo la gavetta tra Carpi, Novara, Lumezzane, Brescello e il natìo Piacenza. Le vittorie nel carniere non gli mancano. E nemmeno le cifrette, quasi tutte accumulate nella Capitale tra Eriksson, Mancini e Delio Rossi, con l’altro intermezzo della Samp da gennaio a giugno 2005, 7 partite di nulla. 196 allacciate di scarpe e 55 gol (sui 90 totali in carriera), con la chicca del primato di società nelle coppe europee (20, di cui 15 in Champions League e 5 in Uefa) e sopratutto gli allori: Supercoppa Uefa 1999, scudetto 2000, Coppa Italia 2000-2004-2009, Supercoppa Italiana 2000-2009. E da mister, nelle giovanili, una Supercoppa (2014) e due Coppe Italia Primavera (2014-2015) tirando su marmocchietti d’oro come Cataldi, Lombardi e Keita. Tanti auguri.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News