Resta in contatto

Approfondimenti

Atalanta, portar fortuna è un Doveri

Doveri

Nei precedenti con l’arbitro della sezione di Roma i nerazzurri hanno un record vincente: col Genoa l’ultimo della serie. Per l’Inter l’esatto opposto

Difficile spacciare l’arbitro della sezione di Roma 1 Daniele Doveri, designato per il Saturday Night con l’Inter, qualcosa di diverso da un amuleto che l’Atalanta dovrebbe tenersi stretto. Perché, non bastasse il precedente casalingo della scorsa stagione contro la stessa big, vinto 2-1 (Masiello di testa, punizione di Eder, rigore di Pinilla per fallo di Santon su Kessie) il 23 ottobre 2016, l’ultima dei bergamaschi arbitrata dal quasi quarantunenne nativo di Volterra è coincisa con il primo bottino pieno lontano da Bergamo del corrente campionato: il 2-1 al Genoa di martedì 12 dicembre, con Ilicic (destro su assist di Petagna al 45′) e di nuovo Masiello, di testa sulla punizione dello sloveno, a rispondere al vantaggio immediato di Bertolacci.

IL BILANCIO FORTUNATO? UN DOVERI. In aggiunta ai succitati, altri sei successi in carniere per i bergamaschi con il fischietto capitolino come giudice, con 3 pari e altrettanti ko. Bicchiere pieno già dalla serie B, col 2-1 (score d’abitudine, si vede) nell’arena del Toro il 2 marzo 2011 (11′ Antenucci, 12′ Peluso, ’94 Bonaventura), quindi al piano di sopra col Grifone il 15 febbraio 2012 (78′ Marilungo), il 2-0 (11′ Denis, 51′ Bonaventura) alla Fiorentina il 29 aprile successivo, in casa del Chievo (17′ Moralez) il 5 ottobre 2013, col Bologna il 10 novembre (73′ Brivio, 76′ Bianchi, 93′ Livaja) e infine col Sassuolo (42′ e 63′ su rigore Denis, 59′ Berardi) il 12 aprile 2015. Coi rossoblù liguri sotto la Maresana, Hellas Verona e Samp (il 2-1 del 28 agosto 2016) le battute d’arresto, mentre i nulli portano i nomi di Vicenza, Siena e Palermo, sempre fuori.

L’INTER E LO SPAURACCHIO. Decisamente negativo il record dei meneghini con Doveri. Su 12 incontri, sole 3 affermazioni: 3-2 interno ai blucerchiati il 31 ottobre 2012, il 2-1 a Udine dell’8 gennaio 2017 e il medesimo risultato a Benevento a inizio ottobre (doppio Brozovic e D’Alessandro). Calice vuoto a Siena, a San Siro con la Juve, sempre lì col Sassuolo, all'”Atleti Azzurri d’Italia” e coi neroverdi al Mapei Stadium il 23 dicembre ’17 (34′ Falcinelli); due volte all’Olimpico di Torino, a Empoli e a Palermo i pareggi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Approfondimenti