Resta in contatto

News

Milan, Bonaventura all’attacco per difendere il sesto posto

I rossoneri con la defezione di Suso hanno problemi in ottica tridente offensivo: Jack potrebbe abbandonare il ruolo di mezzala, ma è ballottaggio con Cutrone

Giacomo Bonaventura all’attacco. Non che sia una novità, vista la sua esplosione nell’Atalanta di Stefano Colantuono come esterno alto con attitudini iperoffensive, tanto che il profeta di Anzio si lagnava spesso delle lacune del suo pupillo in fase di copertura. Ma il Milan, atteso alla difesa del sesto posto contro la Fiorentina a San Siro con un orecchio teso alla radiolina per gli aggiornamenti da Cagliari, non ha molte alternative davanti, avendo Suso infortunato e Borini squalificato.

UN JACK PIGLIATUTTO. Jack potrebbe così allinearsi alle bocche da fuoco, guidate a quanto pare nuovamente dall’ombroso Kalinic, preferibilmente a sinistra con Calhanoglu dall’altra parte. In ballottaggio per un posto al sole anche Cutrone, che però sarebbe molto più utile da centravanti.

IN MEZZO: SOTTO VUOTO SPINTO. Il problema di Gattuso è la solita coperta corta, perché avanzando l’ex nerazzurro resterebbe scoperta la sua zolla: con Locatelli a contendere a Biglia la posizione di regista basso e Kessie sul centrodestra, in organico l’unico centrocampista è José Mauri, 3 partite di Europa League (2 di qualificazione) e il quarto d’ora finale alla prima di campionato a Crotone il 20 agosto scorso proprio al posto del lecchese della mediana. Riuscirà il signor Bonaventura a respingere al mittente l’attacco della Dea al sesto posto dei rossoneri?

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Altro da News