Resta in contatto

Approfondimenti

L’Atalanta e la necessità della squadra B

Il Centro Bortolotti di Zingonia: rampa di lancio, ma serve una categoria-cuscinetto

Difficile dire se stavolta ci siano tempi e modi per organizzarla, ma la preventivata squadra cuscinetto da piazzare in serie C può sostituire degnamente il limbo lontano dal cordone ombelicale cui sono condannati i baby usciti da Zingonia

L’Atalanta e i cartellini in esubero ancora in tenera età: anziché tanti parcheggini in giro, perché non farne uno grande e attaccato alla casa madre dove completare il rodaggio? Stavolta, tra tutti quanti e contando quindi i più scafati (Michele Canini, ’85, Guido Marilungo, ’89, Giuseppe De Luca, ’91, lo stesso Alberto Almici, ’93), era un esercito di sessantasette, di cui un poker addirittura in serie D.

D COME NERAZZURRO. La spia del pericolo che si corre a non costituire la squadra B da far competere nel terzo campionato professionistico nazionale sono proprio loro, quelli usciti da Zingonia e precipitati quasi nel nulla del pallone, ai margini dell’impero e qualche volta pure del professionismo: Luca Tomas e Giorgio Pagliari al Caravaggio, il primo alla Pergolettese nella prima metà della stagione appena conclusa; il terzino destro Luca Stroppa al Dro dopo essere stato nei gialloblù cremaschi anche lui, l’oggetto del mister Lorenzo Pizzamiglio a far muffa da ventiduesimo, manco fossimo ai Mondiali, nel Ciliverghe Mazzano, dietro a mostri sacri come i guantìpedi West Astuti e Poffa. E non è che il ruolo da titolare nel Crema, sulla sinistra, possa riempire la pancia di Tommaso Ogliari, talentuoso enfant-du-pays. ’98’, ’99, 98′ e ancora due ’99: che ne sarà di loro?

SQUADRA B, QUANTO CI MANCHI. La necessità di una formazione cuscinetto che agevoli la crescita e l’esperienza dei baby usciti o comunque passati dal settore giovanile appare una necessità stringente. La possibilità appena introdotta dai maggiorenti del nostro football va sfruttata. Milan, Juventus, Roma, Inter e Torino hanno detto sì insieme ai nerazzurri. La chance è un’alternativa alle piccole colonie calate al Sud come tante invasioni unne, vedi Alessandro Turrin-Riccardo Gatti-Tiziano Tulissi, 98′ e due ’97 piazzati alla Reggina: staccare il cordone ombelicale assoggettandosi a un vorticoso giro d’Italia passato per Modena, per il fantasista mancino, è stato un trauma, leggi zero al quoto sullo Stretto dopo i 3 fra Modena e Piacenza, le briciole rispetto ai 33 gol nel triennio in Primavera 2013-2016. Farlo uscire dal guscio prima senza allontanarlo da casa non sarebbe stato meglio? Lo stesso dicasi per altri players dispersi nel limbo, dal redivivo (ex Olhanense, B portoghese) Doudou Mangni, ’93 dal tallone d’Achille proverbialmente debole e sganciato al Monopoli come l’esterno ascolano Alessandro Eleuteri, al ’97 Modou Badjie, mezzala sinistra sbolognata a Catanzaro insieme al ripudiato del Siena Stefano Cason (’95, cresciutello), oppure i due centraloni (dinamici, però) del ’98 Alberto Dossena da Bovezzo (Robur) e Stefano Marchetti da Bellusco, che nella FeralpiSalò manco viene convocato più.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Approfondimenti