Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Gasperini difende il Papu: “Quel signore si sbaglia…”

Dopo il 6-1 in amichevole al Chiasso, il tecnico nerazzurro smentisce le voci in uscita sul capitano. E rilancia sul calciomercato: “Zapata ok, ne mancano tre”

La miccia è stata quel “Papu, ricordati che giochi nell’Atalanta!”, seguito da un poco simpatico “Vai a giocare alla Juve!”. Per il numero 10 dell’Atalanta, dopo il 6-1 al Chiasso nell’ultimo test in Valseriana, arriva puntuale la difesa d’ufficio del suo allenatore Gian Piero Gasperini: “Si sbaglia, nessuno come lui è attaccato alla nostra causa”.

La doppietta è suonata come una risposta al contestatore isolato.
“A quel signore vorrei dire che non ho mai visto il Papu così determinato prima d’ora. Non l’ho mai visto così determinato prima d’ora, le notizie sulla sua partenza sono infondate”.

Nemmeno su Hateboer le voci sono vere?
“Non possiamo perdere tempo a smentire i rumors né a rincorrerli. Diventeremmo matti. E poi a ogni uscita deve corrispondere un’entrata, mi pare chiaro. Abbiamo iniziato il ritiro abbastanza presto per poter essere pronti per i preliminari di Europa League. E siamo pochi, non siamo ancora pronti”.

Chi o cosa manca?
“Cristante è stata una perdita importante, al pari di Caldara e Spinazzola. Lavoriamo da dieci giorni e manca ancora qualcosa, tre giocatori di sicuro. Quello di Bryan per noi è un ruolo decisivo. Sicuramente si punta a due centrocampisti con caratteristiche diverse”.

E Petagna?
“Mi risulta sia ancora qui. Finché c’è, è nostro e fa parte del progetto. Chiaramente poi là davanti siamo già in parecchi. Non è quella la posizione scoperta”.

Il neo acquisto sta già facendo faville.
“Zapata ha fatto intravedere quello che può darci in termini di peso in attacco. Non è ancora in linea con gli altri in termini di preparazione, ma in una settimana potrebbe essere sui ritmi del resto del gruppo”.

Intanto è stata annullata l’amichevole di domenica prossima con la Giana.
“Non c’entra la sentenza sul Milan attesa per giovedì. Il fatto è che adesso come adesso siamo pochi, non siamo in grado di fare due partite di fila. Sabato c’è il Trofeo Bortolotti” con l’Hertha Berlino. Vedremo quando dovremo iniziare in coppa”.

 

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News