Resta in contatto

News

Mancini, il 23 sul braccio e nel cuore: “Materazzi, il mio idolo di sedicenne”

Il difensore atalantino si concede a Sport Week con una lunga intervista. E il suo modello lo elogia in poche parole: “Lui e Romagnoli i migliori difensori italiani del futuro”

Non è mancino né tira le punizioni come il suo modello, ma Gianluca Mancini ha eletto a idolo Marco Materazzi da tempo: “A 16 anni giocavo nelle giovanili della Fiorentina e mi sono tatuato il suo 23, che poi è diventato il mio numero di maglia, sul braccio sinistro. Mio papà è interista e mi ha accompagnato volentieri dal tatuatore”, rivela il centrale difensivo dell’Atalanta al settimanale Sport Week della Gazzetta dello Sport.

IL MATERAZZI ONORARIO. “Mi piaceva il suo modo di affrontare le partite a viso aperto, mettendoci il fisico e la faccia. Nel primo anno da professionista, a Perugia, mi ha mandato la maglia con dedica e poi l’ho pure intervistato: cento domande”.

LA FAMIGLIA ATALANTA. “Con l’Atalanta ho trovato una famiglia che ti fa crescere, ti segue in ogni dettaglio e ti coccola. I problemi si condividono come le gioie. E Gasperini sa insegnare anche le piccole cose. Qui ho scoperto di saper segnare, mentre nella costruzione dell’azione pesa la mia origine da centrocampista d’impostazione”.

Il RICORDO SPECIALE. “Sento ancora la voce di Davide Astori, siamo stati compagni in ritiro a Moena, io da aggregato della Primavera della Fiorentina. La prima volta parlammo di massa grassa, io ero un mangione. Quando l’ho rivisto debuttando in A a Firenze venne a complimentarsi per come ero tirato a lucido. Indimenticabile”.

LA PAGELLA DI MATRIX. Marco Materazzi fa i complimenti all’altro numero 23 dalla spalla del magazine: “Insieme a Romagnoli, in prospettiva, è il difensore italiano più forte”. Aggiungendo, ma non ce n’era bisogno, che da ex cestista e appassionato il 23 è in onore a Michael Jordan…

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News