Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Da martedì il rebus Palomino

L’unico vero dubbio di Gasperini in vista di Empoli è il difensore argentino, acciaccato ormai da nove giorni. Ma con un Mancini approdato alla Nazionale A in difesa non c’è problema

Da martedì, alla ripresa degli allenamenti in vista di quella della serie A dopo la pausa per le nazionali, l’unico vero dubbio di Gian Piero Gasperini si chiama José Palomino. A parte anche nella sessione di sabato mattina che ha chiuso la settimana a ranghi ridotti ma completati da qualche ragazzo della Primavera, il perno argentino della difesa, costretto a saltare l’ultimo impegno con l’Inter prima della sosta, è ormai a margine del gruppo da nove giorni, l’antivigilia del lunch match dell’11 novembre poi conclusosi in goleada.

LA DECISIONE. Si riprende martedì 20 a porte aperte (ore 15) al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia e, come rimarca L’Eco di Bergamo, sarà quello l’inizio del countdown per la composizione della retroguardia. Il polpaccio destro di Palomino è destinato a rimanere un rebus almeno fino alla vigilia, ma i recenti exploit di Gianluca Mancini, convocato perfino in Nazionale A per il forfait di Romagnoli, fanno già prefigurare il candidato alla sostituzione. Nonostante il valdarnese classe ’96 abbia giocato in quella posizione soltanto in Europa League.

IL TRIO DA KO. Marco Tumminello (gomito destro) e Arkadiusz Reca (retto addominale) potrebbero riaggregarsi agli arruolabili entro breve, mentre per Marco Varnier fino a tutto gennaio ci sarà spazio soltanto per le terapie. Si aspetta il rientro alla spicciolata dei 13 nazionali: Adnan, Barrow, Berisha, Bettella, Castagne, de Roon, Djimsiti, Freuler, Ilicic, Mancini, Pasalic, Pessina e Valzania.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News