Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Esclusive

ESCLUSIVA – Luca Saudati: “Europa League obiettivo alla portata”

luca saudati

L’ex attaccante di Atalanta e Empoli analizza la situazione in casa di entrambe le squadre in vista dello scontro di domenica

In vista di Empoli-Atalanta, il doppio ex Luca Saudati, 56 presenze e 7 gol in maglia nerazzurra e 162 gettoni con 46 reti con quella dei toscani, si concede ai microfoni di CalcioAtalanta.it

Saudati, l’Atalanta sembra essere in ripresa.
“Sicuramente la vittoria contro l’Inter è un aspetto molto importante, perché è il frutto di una prova ben giocata in cui la squadra di Gasperini ha dimostrato di stare bene sia dal punto di vista fisico che sotto quello psicologico”.

Al contrario invece l’Empoli è invischiato nei bassifondi.
“Questo purtroppo è il campionato che dovranno fare i toscani, ma fra quelle squadre che lottano per non retrocede era sicuramente quella che esprimeva il calcio migliore. Personalmente non condivido la scelta della sostituzione di Andreazzoli, ma nel calcio del giorno d’oggi contano i risultati”.

Domenica ci sarà Empoli-Atalanta. Che partita si aspetta?
“Per i toscani sarà molto difficile. Se l’Empoli avesse confermato Andreazzoli, mi sarei aspettato magari un approccio propositivo, mentre invece con Iachini credo che il bel gioco sarà messo da parte a favore di una prova di sostanza. Atalanta? Ha un altro spessore e tante individualità. Andrà in campo come sempre per fare la partita”.

Fra le individualità spicca senza dubbio quella di Ilicic.
“Credo che lo sloveno e Gomez siano i leader in campo di questa squadra. A Firenze Ilicic ha alternato momenti buoni ad altri meno buoni, ma rimane un giocatore di classe. Lo si vede da come tocca il pallone con il suo mancino”. 

Che idea si è fatto di Gasperini?
“È un allenatore in gamba, di esperienza e che ovunque è andato ha lasciato un segno. A mio avviso potrebbe meritare un’altra opportunità in una big. Poi mi piace parecchio perché è uno che promuove calcio  e per gli amanti di questo sport è un piacere vedere le sue squadre”.

Ultima domanda. Gasperini ha lanciato l’ipotesi quarto posto. Boutade o altro?
“Sinceramente proprio non saprei, ma credo che l’Europa League sia un obiettivo ampiamente alla portata di questa squadra. Ha tecnica, forza fisica, intensità e organizzazione. Tutte qualità che aiutano chi ambisce a stare nelle zone alte della classifica”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Esclusive