Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Un nerazzurro con solide Radici

Presso la holding del main sponsor atalantino sono state vendute ai dipendenti duemila maglie della squadra a prezzo speciale: “Segno del legame, 6 posti estratti a sorte allo stadio”

Più di duemila maglie dell’Atalanta vendute a prezzo speciale ai dipendenti di RadiciGroup, per rinsaldare il legame tra territorio, main sponsor e squadra. Dell’iniziativa e del temporary store allestito presso la sede della holding parla stamani L’Eco di Bergamo.

NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE. Il vicepresidente del gruppo nonché consigliere atalantino Maurizio Radici ha spiegato i perché del ripetersi di un evento iniziato l’anno scorso: “Nell’ambito della sponsorizzazione è un segnale di appartenenza al team del nostro territorio ma anche all’azienda”.

I DIPENDENTI-TIFOSI. Il sostegno verso i nerazzurri dei collaboratori della multinazionale chimico-tessile è una ragione fondante della partnership con il club di Zingonia, appoggiata dagli altri azionisti Radici, il presidente Angelo e Paolo.

IL PREMIO PARTITA. “D’accordo coi miei fratelli – ha concluso Maurizio, genero dell’amministratore delegato atalantino Luca Percassi che ne ha sposato la figlia Cristina – abbiamo deciso che i sei posti riservati a RadiciGroup in Tribuna Ubi Gold siano sorteggiati fra i dipendenti dei vari stabilimenti italiani”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News