Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Nielsen e la maglia sulla bara: atalantino per sempre

Celebrati oggi nel primo pomeriggio a Fredensborg i funerali del grande nerazzurro anni sessanta, vincitore della Coppa Italia del 1963: è scomparso il 16 novembre scorso

Del resto l’andava ripetendo lui stesso: metà danese, metà bergamasco, nerazzurro sempre. Nei funerali di Flemming Nielsens, celebrati oggi poco dopo l’una del pomeriggio nella chiesa di Asminderød a Fredensborg, la maglia numero 4 dell’Atalanta ha fatto bella mostra di sé sulla bara del centrocampista che gli ordini di Guido Tabanelli, il 2 giugno 1963, conquistò la Coppa Italia, unico trofeo in bacheca, nella finale di Milano contro il Torino risolta dalla tripletta di Angelo Domenghini (gol della bandiera granata di Giorgio Ferrini).

Flemming, che in quella finale in realtà indossò la 8 (la 4 era di Giorgio Veneri), fu l’autore del colpo di testa apripista del Domingo, con un lancio teso su punizione dall’out destro. Il figlio Carsten, sul suo profilo Facebook, ha voluto dare l’ultimo saluto al padre, scomparso lo scorso 16 novembre al culmine di una lunga malattia, postando alcune foto delle esequie. Con la 4 atalantina in primo piano.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News