Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Penna in trasferta – Ciro Troise (IamNaples.it): “Gara dura per il Napoli. Ilicic? Meglio che non ci sia”

L’opinionista vicino alla formazione partenopea anticipa le possibili scelte di Ancelotti, ma non si fida troppo della squadra di Gasperini

Manca sempre meno ad Atalanta-Napoli e, come di consueto, analizziamo la situazione in casa della squadra allenata da Carlo Ancelotti con il supporto di Ciro Troise, direttore di IamNaples.it e giornalista per il Corriere del Mezzogiorno.

Innanzitutto, che Napoli troveremo?
“A Bergamo arriverà una squadra che ha ritrovato fiducia, smalto ed entusiasmo dopo la vittoria in Champions League. Il pareggio interno contro il Chievo aveva generato qualche malumore, mentre con la Stella Rossa il Napoli ha fornito una prova convincente. La formazione di Ancelotti sta recuperando la condizione ottimale anche se queste soste incidono sul rendimento degli azzurri. Comunque il Napoli sta sicuramente meglio rispetto a qualche giorno fa”.

Come è stato assimilato dall’ambiente il passaggio da Sarri ad Ancelotti?
“Molto meglio di quanto mi aspettassi. Negli ultimi tre anni il Napoli ha seguito una filosofia rigida ottenendo risultati importanti. E’ passato dai 54 gol subiti dalla stagione con Benitez alla metà nell’ultimo campionato di Sarri, con quest’ultimo abile a fornire una solidità difensiva e un sistema di gioco che valorizzava il potenziale offensivo. Albiol e Coulibay sono migliorati molto con l’attuale tecnico del Chelsea, abile anche a inventarsi Mertens come punta. Ora con Ancelotti si è ripartiti con un nuovo impianto in cui si è lavorato molto sulla capacità di leggere le situazioni. Ci sono ancora alcune situazioni da ottimizzare perché il Napoli subisce troppi gol, ma mi aspettavo un inizio peggiore. Ma del resto in tre mesi non si può nemmeno fare un lavoro sviluppato in tre anni”.

A livello di formazione che Napoli potremmo vedere?
“C’è ancora qualche dubbio. Albiol ha subito una distorsione alla caviglia e dovrebbe giocare Maksimovic. In attacco invece si dovrà scegliere fra la brillantezza di Mertens e la necessità di recuperare Milik, mentre sugli esterni potrebbe riposare Callejon a favore di Fabian Luiz”.

Che Atalanta vi aspettate di trovare?
“I nerazzurri hanno caratteristiche importanti e Fabian può essere d’aiuto attaccando meno la profondità, ma lavorando di supporto per evitare che l’Atalanta prenda campo. Ad oggi i bergamaschi hanno raccolto meno di quanto avrebbero meritato e a mio avviso è fra le squadre più interessanti del campionato nonostante abbia patito il post-Copenaghen. Fanno fatica in fase difensiva, mentre in quella offensiva hanno realizzato un gol meno del Napoli, ma i troppi gol subiti influiscono negativamente sui risultati”.

Che partita sarà?
“Per il Napoli sarà difficile, perché se l’Atalanta trova il sistema per ridurre gli spazi (e in questo senso l’Inter ne sa qualcosa) può mettere in difficoltà anche i partenopei”.

Non ci sarà però Ilicic.
“Meglio per il Napoli.  Stiamo parlando di un talento che se sta in giornata, spacca la partita. Rigoni è buon giocatore dimostrato partita di Roma: sa darti fastidio, è veloce, rapido e sguscia bene, può inserirsi e costringere qualche difensore a uscire per aprire spazi in verticale. Ma Ilicic è di un altro livello, soprattutto palla fra i piedi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche