Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ventisei mesi fa l’inizio di tutto: la rivoluzione contro il Napoli

Quel 2 ottobre 2016 l’azzardo di Gian Piero Gasperini cambiò il gioco e la classifica della Dea

Niente fu più uguale dopo il giro di boa di quella domenica autunnale: Percassi senior passò una notte insonne ma, come ricorda La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, ne valse la pena perché da allora l’Atalanta fu un’altra Atalanta. Non solo metaforicamente, ma metamorficamente: Gagliardini, Caldara, Conti e Petagna si guadagnarono il posto da titolare.

RIVOLTA E RIVOLUZIONE. A suon di gol e da prestazioni di numeri uno. Per questo la partita col Napoli per l’Atalanta rappresenta sempre una svolta simbolica, anche se di quei Fantastici 4 oggi non è rimasto nessuno. Anzi, a ben guardare sono soltanto quattro gli stessi che dopo 26 mesi potrebbero scendere ancora in campo con la maglia nerazzurra contro il Napoli: Masiello, Gomez, Berisha e Freuler.

FORZA E CORAGGIO. Tutto quello che servì allora fu il coraggio, di cambiare e di spingersi oltre. Lo stesso che servirà all’Atalanta domani sera per sottomettere una squadra che da allora ha cambiato mister e obiettivi. Ma che per Bergamo rappresenta sempre una sfida e una rivoluzione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News