Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Champions, Inter e Napoli fuori

Ancelotti

Le due italiane “retrocedono” in Europa League: i milanesi non vanno oltre il pari con il PSV, Ancelotti battuto a Liverpool. Passa il Tottenham

Niente poker italiano agli ottavi di finale di Champions League. L’Inter, 1-1 in casa col PSV Eindhoven, e il Napoli, ko di misura a Liverpool, sono terze nei gironi B e C e retrocedono in Europa League. Il Belpaese continuerà a essere rappresentato da Juventus e Roma.

UN’INTER DA B. A San Siro, dopo il legno di Perisic di testa al 6′ su cross di Icardi, olandesi avanti al 13′ con Lozano, che incorna il cross di Bergwijn a cui Asamoah regala palla goffamente. Nella ripresa chances per lo stesso Maurito e Politano, che poi al 28′ serve al primo il cross al bacio per l’inzuccata del pari davanti al secondo palo. Nell’altro, incontro, l’1-1 in casa del Barcellona (7′ Dembélé, 85′ Lucas Moura) che qualifica il Tottenham, a 8 punti come il milanesi (meno 6 dai blaugrana primi) ma col gol in trasferta a favore nello scontro diretto (2-1 a San Siro, 1-0 a Wembley).

DISASTRO ANCELOTTI. Ad Anfield, invece, apre le danze da risolutore l’ex Fiorentina e Roma Mohamed Salah, bravo a seminare come birilli Mario Rui e Koulibaly al 34′. Al rientro in campo Ospina cala la saracinesca sull’apripista due volte nella stessa azione (29′) appena prima dell’occasione colossale divorata da due passi da Callejon. Nel recupero Milik calcia l’1-1 già fatto addosso ad Alisson. Nell’altra partita del girone C, rotondo 4-1 del Paris Saint-Germain primo a quota 11 (9′ Cavani, 40′ Neymar, 56′ Gobeljic, 74′ Marquinhos, 92′ Mbappé) sul campo della Stella Rossa (ultima a 4). Reds e Ciucci appaiati a 9, ma i primi hanno una migliore differenza reti globale a fronte dell’1-0 a favore di campo nei due confronti: 7 a 2 contro 5 a 2.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Gran Bazar Atalanta !!! Qui si vende tutto ! Ecco la Politica di rafforzamento di Pagliuca !&"
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Sembra che molti si siano dimenticati quali siano stati gli acquisti pretesi da Gasperini: Musso (dopo aver fatto fuori gollini, dato via gratis,..."

Gasperini e la rosa troppo lunga: chi deve levare le tende a gennaio?

Ultimo commento: "Boga via perché perde mille palloni e non ne recupera uno. Dannosissimo per l'Atalanta tenere un giocatore così vanifica il lavoro di costruzione..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Ma quale Gomez,questo boga corre corre e nulla più alza so' la crapa e arda doe te ndet besot"

Altro da News