Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Qui Lazio: Strakosha sotto accusa

 

Il portiere albanese, compagno di Nazionale dell’atalantino Berisha, ha risposto polemicamente a chi gli affibbia la colpa del pari in extremis della Sampdoria

“Bla, bla, bla”. Un’onomatopea ripetuta tre volte per dare dei chiacchieroni a quanti l’hanno messo sotto processo per la gestione dell’ultima palla sabato scorso contro la Sampdoria, un rocambolesco 2-2 nato da un suo rinvio e concluso da un colpo di genio di Saponara che l’ha sorpreso fuori dai pali. Nella Lazio, sottolinea il Corriere dello Sport, c’è maretta intorno al portiere Thomas Strakosha, che nella nazionale albanese contende il posto al collega e prossimo avversario Etrit Berisha.

ERRORE DI REPARTO. Nel dopogara l’allenatore Simone Inzaghi aveva parlato di errore di reparto, e in effetti Francesco Acerbi non ha messo pressione all’autore del pari in extremis al 99′. Marco Parolo, dal canto suo, si è auto-accusato del mancato contrasto a Kownacki, autore della spizzata per liberare al tiro il fantasista blucerchiato.

DIFESA D’UFFICIO. Da Londra, dove veste i colori del West Ham, è l’ex compagno Felipe Anderson a rincuorare il guardiano dei pali, che del resto a 23 anni ha ancora molti margini di miglioramento: “Sorridi, tra un po’ andrà tutto benissimo. Ti voglio bene”, il commento social, sempre su Instagram, del brasiliano.

I PRECEDENTI. Che Strakosha non sia granché coi piedi e soprattutto nelle uscite è opinione diffusa, ma sulle critiche attuali pesano gli errori del finale della scorsa stagione. In ritardo in occasione dell’eliminazione dall’Europa League a Salisburgo sul gol di Haidara, sotto accusa per quello di Ceccherini (incertezza nell’uscita sulla punizione avversaria) nel 2-2 in campionato col Crotone acciuffato da Milinkovic-Savic e infine, nel match con l’Inter che segnò l’esclusione dalla Champions League, un altro rinvio sull’azione che avrebbe poi portato al rigore di de Vrij su Icardi.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Gran Bazar Atalanta !!! Qui si vende tutto ! Ecco la Politica di rafforzamento di Pagliuca !&"
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Sembra che molti si siano dimenticati quali siano stati gli acquisti pretesi da Gasperini: Musso (dopo aver fatto fuori gollini, dato via gratis,..."

Gasperini e la rosa troppo lunga: chi deve levare le tende a gennaio?

Ultimo commento: "Boga via perché perde mille palloni e non ne recupera uno. Dannosissimo per l'Atalanta tenere un giocatore così vanifica il lavoro di costruzione..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Ma quale Gomez,questo boga corre corre e nulla più alza so' la crapa e arda doe te ndet besot"

Altro da News