Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Zapata abbassa la testa, si snatura e segna

Chiamato a Bergamo per aumentare la mole d’attacco non si è sottratto agli ordini del Gasp

La tripletta di Zapata contro l’Udinese è il degno coronamento di un percorso iniziato quest’estate. Quando qualcuno sosteneva senza mezzi termini che Duvan fosse da buttare via.

Arrivato per sostituire Petagna, il colombiano si è ritrovato agli ordini di un gioco e di un attacco completamente diverso dalla concezione canonica di bomber. Snaturarlo o giocare al suo servizio? Nessun dubbio per un amante del sacrificio, un ragazzo che con dedizione e fatica si è messo a sudare per portare il proprio peso in area di rigore e non solo.

Zapata è il perno d’attacco, il baricentro che si alza. Un mix tra quello che c’era prima e quello che attende il futuro nerazzurro. Sì, i nerazzurri, gli stessi che hanno messo a segno con l’ex Sampdoria il colpo più oneroso della storia atalantina.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti