Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Europa League: Milan fuori per differenza reti

torino

I rossoneri buttano a mare la qualificazione perdendo con 2 gol di scarto in casa dell’Olympiacos: stesso score dell’andata, 3-1, ma quoziente sfavorevole

Clamorosa eliminazione del Milan dall’Europa League. Nella sesta e ultima partita del girone F i rossoneri, alla vigilia avanti 10 punti a 7 e con il 3-1 dell’andata a San Siro nello scontro diretto, hanno perso con lo stesso punteggio in casa dell’Olympiacos regalando ai greci la qualificazione ai sedicesimi di finale grazie al ribaltamento della differenza reti: 11 a 6 contro 12 a 9.

BASTAVA UN GOL PRESO IN MENO. Sarebbe stato sufficiente perdere col minimo scarto per passare, ma la squadra di Gattuso oltre ad aver sciupato qualche occasione di troppo ha palesato le solite distrazione in difesa. Nel primo tempo, aperto e chiuso da chances dei biancorossi del Pireo con Guerrero e Fortounis su punizione, palle gol non sfruttate da Higuaìn e Cristian Zapata di testa.

RIPRESA DA KO. Nella ripresa, dopo un destro fuori di poco di Kessie su appoggio di Castillejo (6′), uno-due di casa con Cissé al quarto d’ora sbucando di testa da calcio d’angolo e col tiro di Guliherme (24′) deviato nella porta di Reina dal cugino dell’atalantino Duvan, che poi dimezza lo score a nemmeno un paio di giri di lancetta incornando nel sacco l’angolo di Calhanoglu. Niente da fare, perché a 14 minuti dal novantesimo Abate trattiene Torosidis e Fortounis sigla il 3-1 (36′) dal dischetto. Nell’altro confronto, il Dudelange (1 punto, il primo) impone lo 0-0 casalingo alla capolista Betis (12).

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News