Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Atalanta-Lazio con Gasperini? È sempre uno show

I gol di Barrow e Petagna, le doppietta di Milinkovic-Savic e Josip Ilicic, rimonte e controrimonte: uno sguardo agli ultimi Atalanta-Lazio

Diciotto gol in quattro partite. Questo il bilancio dei precedenti tra AtalantaLazio da quando mister Gasperini siede sulla panchina nerazzurra. È sempre un grande spettacolo, come nel primo incrocio, ad agosto 2016.

Alla fine di quella stagione i bergamaschi si sarebbero qualificati all’Europa League grazie al quarto posto in campionato. Ma pensare che, nella formazione di quella sera, c’erano dal primo minuto SportielloRaimondiDramé Paloschi. Tutti giocatori che avrebbero poi visto sempre meno campo con il passare del tempo.

Una partita che si apre con una Lazio inferocita, alla prima giornata di campionato: al 20′ i biancocelesti conducono 2-0 grazie a Immobile Hoedt. Non succede praticamente nulla finché l’ivoriano Frank Kessié non segna una doppietta in quattro minuti, tra il 63′ e il 67′. La squadra di Gasperini preme per completare la rimonta, ma all’89’ Cataldi gela nuovamente l’Atleti Azzurri d’Italia. Inutile il gol di Petagna due minuti più tardi, Inzaghi e i suoi portano a casa la vittoria 4-3.

Al ritorno arriva un’altra sconfitta, in un’altra partita ricca di emozioni. Soprattutto perché a passare in vantaggio è l’Atalanta, con una grande girata dal limite dell’area di Andrea Petagna, nel primo tempo. Nel secondo, però, è rimonta biancoceleste: Milinkovic-Savic pareggia dopo solo due minuti, poi Immobile su rigore regala altri tre punti alla Lazio. A maggio, grazie alla vittoria sul Chievo nell’ultima giornata, i nerazzurri chiuderanno avanti di due punti in classifica rispetto agli uomini di Inzaghi.

Dopo due sconfitte nella stagione 2016-2017, in quella successiva sono due pareggi. Il primo arriva a metà dicembre, in una delle partite più belle del campionato scorso: Atalanta-Lazio finisce 3-3. Un inizio splendido dei nerazzurri, che vanno in vantaggio di due gol grazie a Ilicic Caldara. Gli risponde, nel giro di un quarto d’ora, Milinkovic-Savic. All’intervallo è 2-2.

Nella ripresa ancora Ilicic porta avanti la squadra di Gasperini, che viene raggiunta nel finale da Luis Alberto. Gol e spettacolo in un Atleti Azzurri d’Italia infuocato. Al ritorno è invece Barrow ad aprire i giochi con un gol al secondo minuto, nel suo periodo d’oro in cui è diventato – quasi all’improvviso – titolare in Serie A. Poi il gol di Caicedo a metà primo tempo e un secondo tempo privo di emozioni, 1-1 il finale.

Quattro partite, diciotto gol. Per l’Atalanta due sconfitte e due pareggi. Lunedì di nuovo in campo, per una sfida che sarà probabilmente ancora ricca di reti e spettacolo. Sperando, questa volta, in una vittoria. Sarebbe la prima, contro la Lazio, da quando c’è Gasperini in panchina.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti