Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Penna in trasferta – Elena Bravetti (Lazionews24): “Fondamentale il rientro di Ilicic”

L’opinionista vicina alla formazione capitolina ci descrive anche la situazione ambientale in casa Lazio che, ad oggi, non è certamente delle migliori

Lunedì sarà la volta di Atalanta-Lazio e, come di consueto, analizziamo la situazione in casa della squadra allenata da Simone Inzaghi con il supporto di Elena Bravetti, giornalista per Lazionews24.

Lazio in brutto momento, ko anche contro l’Eintracht. Cosa sta succedendo?
“Il periodo che sta vivendo la Lazio non è sicuramente positivo. La squadra è reduce da quattro pareggi in campionato, mentre in Europa League nelle ultime partite sono arrivate due sconfitte. Oltre ad un po’ di sfortuna, che si è palesata anche nel palo colpito da Immobile contro la Sampdoria, credo che quello della Lazio sia un problema di mentalità: sul gruppo di Inzaghi pesano tante ingenuità e cali di concentrazione, gli stessi fattori che – la stagione scorsa – non consentirono ai biancocelesti di centrare il quarto posto. Sabato, contro la Sampdoria, la Lazio ha reagito bene allo svantaggio, non riuscendo comunque ad ottenere i tre punti. Per il salto di qualità bisogna essere presenti in tutte le partite, evitando regali agli avversari”.

Come sta reagendo la piazza biancoceleste di fronte a questa situazione?
“L’ambiente è fortemente deluso dagli ultimi risultati della squadra, colpevole di non aver messo in campo la giusta grinta e di non onorare la maglia con l’aquila sul petto. I tifosi hanno messo un po’ tutti sul banco degli imputati, a cominciare da mister Inzaghi, che finora era stato intoccabile. Gli errori dell’allenatore sarebbero – tra gli altri – il modulo, alcune scelte di formazione, i cambi tardivi e via dicendo. Sono stati bersagliati, ovviamente, anche i giocatori e la società, quest’ultima soprattutto dal punto di vista del calciomercato”.

Chi potremmo vedere in campo lunedì, alla luce anche degli infortuni?
“Per quanto riguarda gli infortuni, non si sa ancora se Lucas Leiva sarà della partita: la situazione è delicata, lo staff non vuole forzare i tempi e, inizialmente convocato per la gara contro l’Eintracht, è stato poi sostituito da Parolo. Il brasiliano è un generoso, ci proverà fino alla fine, ma non è da escludere una nuova assenza. Nel caso dovesse dare forfait, sarà sostituito da uno tra Badelj e Cataldi. Tornato a disposizione anche Milinkovic. Per il resto, c’è un ballottaggio in atto tra Patric e Marusic, regolarmente arruolabile per Bergamo. Infine, Caicedo oggi ha svolto un allenamento differenziato: da capire se Immobile sarà affiancato da Correa o Luis Alberto”.

Che Atalanta si aspetta Simone Inzaghi considerando che rientrerà Ilicic?
“Sicuramente una squadra più pericolosa: il ritorno di Ilicic è fondamentale per la squadra di Gasperini che, tuttavia, dopo una prima parte di stagione sottotono, si è ripresa alla grande, collezionando vittorie e avvicinandosi alla zona Champions. Dal punto di vista offensivo, non mancano soluzioni all’Atalanta: Ilicic andrà a reinserirsi all’interno di un reparto già competitivo, con Zapata e Gomez”.

Secondo il suo punto di vista, cosa potrà accadere lunedì?
“Sarà una partita difficile, combattuta, equilibrata. Non mi aspetto che una delle due squadre domini sull’altra. La Lazio vive un momento difficile, ma lunedì bisognerà vincere. Un altro risultato negativo farebbe precipitare la situazione. Tutto questo perché, dopo la scorsa stagione, le aspettative sulla Lazio sono notevolmente cresciute: i pareggi ormai sono considerati delle vere sconfitte. L’Atalanta invece è in un momento positivo, reduce dalla convincente vittoria contro l’Udinese della scorsa settimana. Sarà una bella sfida, in linea con quelle degli ultimi anni”.

Sul fronte mercato, per la sessione estiva, quali sono i giocatori che la Lazio sta monitorando?
“Il giocatore che è sicuramente maggiormente accostato alla Lazio è Manuel Lazzari. Se ne era parlato già nell’ultima sessione di calciomercato ma poi, complice l’alta richiesta della Spal, non se ne fece più nulla. Adesso le cose si sono complicate per i biancocelesti: l’esterno sta facendo un ottimo campionato, le squadre interessate sono sempre di più e crescerà indubbiamente il valore del giocatore. Tra i nomi che sono circolati negli ultimi giorni c’è quello di Freuler, che però rinnoverà entro il mese con l’Atalanta. Infine Zappacosta e Darmian rimangono solo delle idee”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
calciomercato

Sondaggio: come dovrebbe comportarsi l’Atalanta dopo la pubblicazione delle intercettazioni?

Ultimo commento: "Dalle intercettazioni emergono situazioni poco chiare, a parte parzialmente e in modo non inequivocabile le plusvalenze fittizie. L'aspetto rilevante..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Boga via e buona fortuna. Ma il buco è in mezzo al campo senza il miglior Freuler perdiamo partite a raffica . Serve comprare un centrocampista..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare..."

Altro da Rubriche