Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Atalanta Mozzanica: le ladies nerazzurre tra grandi cose e scivoloni

Le femmine nerazzurre stupiscono in campionato portando a casa un punto importante per morale e classifica

E’ un’Atalanta Mozzanica capace di cose grandi, come di scivoloni abissali, quella di mister Ardito. Dopo l’esclusione dalla coppa Italia di sette giorni fa, l’Atalanta costringe infatti i diavoli rossi, e neri, a fermarsi in campionato. Dopo aver detto di no alla Juventus  sul campo di Vinovo nella quinta giornata di campionato, ieri è stato il turno della squadra di Carolina Morace, capolista del torneo, ad essere costretta al pareggio a reti bianche.

Andamento altalenante che permette però di tirare somme positive. In quanto fame e tenacia il comparto rosa della Dea è in netta crescita. Spiragli che lasciano intravedere altri punti importanti sia per la classifica ma soprattutto per il morale di un gruppo nuovo, con un allenatore nuovo, teso a stupire e a fare bene.

A pochi secondi dal termine della partita contro i rossoneri c’è Tucceri tutta sola davanti a Lemey, la violenta botta del terzino del Milan e della nazionale, trova sulla sua corsa una strepitosa Lemey che compie il miracolo e salva la sua porta. Subito dopo il direttore di gara comanda la fine dell’incontro. Un episodio emblematico, di estrema freddezza e maturità, che porta le nerazzurre ad abbracciarsi a centrocampo.

MILAN-ATALANTA-0-0

Milan (4-3-3): KORENCIOVA; RIZZA (dal 25′ s.t. HEROUM), FUSETTI, MENDES, TUCCERI CIMINI; CARISSIMI (dal 17′ s.t. ALBORGHETTI), TAHISA, GIULIANO; GIACINTI, SABATINO (cap.), BERGAMASCHI (dal 37′ s.t. LONGO). All. Carolina Morace. A disposizione: Ceasar, Alborghetti, Heroum, Capelli, Zigic, Longo, Coda.

Atalanta(4-1-3-2): LEMEY; LAZZARI, VITALE, SCARPELLINI, JORDAN; PIACEZZI (dal 35′ PELLEGRINELLI); COLOMBO, STRACCHI (cap.), RE; MARTINOVIC, CACCAMO. All. Michele Ardito. A disposizione: Salvi, Zanoli, Mandelli, Fusar Poli, Pellegrinelli, Anghileri.

Arbitro: Alberto Ruben Arena di Torre del Greco; assistenti: Ciro di Maio di Molfetta e Rosy Floriana Barbata di Trapani.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
calciomercato

Sondaggio: come dovrebbe comportarsi l’Atalanta dopo la pubblicazione delle intercettazioni?

Ultimo commento: "Dalle intercettazioni emergono situazioni poco chiare, a parte parzialmente e in modo non inequivocabile le plusvalenze fittizie. L'aspetto rilevante..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Boga via e buona fortuna. Ma il buco è in mezzo al campo senza il miglior Freuler perdiamo partite a raffica . Serve comprare un centrocampista..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare..."

Altro da Approfondimenti