Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Parola ai tifosi: “Occhio al Genoa, è arrabbiato!”

Proprio il Var ha deciso il tabellino finale di due partite, quella della Dea e del prossimo nemico Genoa

Diciamo la verità, tantissimi tifosi dell’Atalanta vivono nella trepidante attesa di Santo Stefano per assistere alla gara con la Juve: essere la prima avversaria a sconfiggerla è il sogno dei supporter atalantini. Chi è riuscito, se non a batterla, almeno a fermarla, è il Genoa allenato ora dal subentrato Prandelli: reduce, tra l’altro, di una partita rocambolesca contro la Roma, terminata con la sconfitta del Grifone per 3-2. 

NON VAR BENE. Dapprima infatti la video assistenza arbitrale è intervenuta scovando un tallone di Piatek in fuorigioco in occasione del gol del 2-3 rossoblù che è stato annullato. Nel finale di gara però, non si è fatto altrettanto quando Florenzi commette fallo su Pandev in area piccola. Per l’arbitro non era rigore e non ha consultato nemmeno il Var, scelta smentita e criticata dai replay. Non può dire lo stesso l’Atalanta, che ha vinto sulla Lazio proprio grazie all’utilizzo della tecnologia. Per Preziosi è una vergogna, per i tifosi rossoblù è un chiaro favoreggiamento della squadra capolista. 

PAROLA AI TIFOSI. I seguaci della Dea però puntano il dito su un fatto che troppo spesso, a loro parere, tende ad accadere in Serie A: “Non devono esistere compensazioni all’italiana, non sia mai che l’arbitro sabato faccia un favore al Genoa per redimersi!”, teme Walter Peli di Alzano.

AVANTI TUTTA. Certo è che la rabbia, al Genoa, non gliela toglie nessuno: “Dobbiamo stare attenti perché, anche se inferiori sulla carta alla Lazio, vorranno vendicarsi e il torto arbitrale subito li caricherà”, afferma Nicola Imberti di Bergamo città, “Non sottovalutiamoli, attacchiamo come con la Lazio cercando la rete fin dal 1’”. Ma Primo Fenati rincara la dose: “Non ne basterà uno, almeno due, io sarò al Marassi a spingere la squadra!”, conclude.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti