Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazovic avverte il Genoa: “Gasperini qui vince sempre…”

L’esterno serbo dei rossoblù conosce bene l’allenatore nerazzurro, sulla panchina del Grifone al suo arrivo nel 2015: “Le sue sono squadre di fisico e di corsa”

“Sabato dobbiamo far prevalere la nostra voglia di vincere, perché l’Atalanta negli ultimi anni a casa nostra ha sempre fatto bottino pieno”. Parola di Darko Lazovic, intervistato da PianetaGenoa1893.net sulla sfida della diciassettesima giornata del Genoa al “Ferraris” contro i nerazzurri.

GASP, FISICO E CORSA. “L’Atalanta mette in difficoltà chiunque, perché le squadre di Gasperini corrono molto e sono dure da affrontare sul piano fisico – ha spiegato l’esterno serbo -. Dobbiamo gestire la palla e mantenere sempre la stessa intensità, senza paura di attaccare”.

A CESARE QUEL CHE E’ DI CESARE. “Cesare Prandelli è un grande allenatore: mi piace il suo calcio, basato sul controllo della partita – ha proseguito Lazovic -. In questo momento va aumentata la concentrazione in fase difensiva: l’anno scorso con mister Ballardini subivamo poche reti, in questa stagione abbiamo concesso di più”.

VOGLIA DI RISCATTO. “Non vinciamo da più di due mesi, ma la squadra c’è, tra giocatori esperti e giovani dal potenziale di crescita alto. Molti episodi sono stati a nostro sfavore, come il mio gol annullato contro la Roma: quando hanno chiamato il Var ho chiesto a Bessa se avesse toccato il pallone e mi ha risposto che non lo aveva neppure sfiorato. Sarebbe stato importante anche per me che non segno in campionato da un anno e mezzo”.

LA CATENA DI SINISTRA. “Mimmo Criscito è un giocatore di spessore, ma mi trovo bene anche con Zukanovic. Stiamo lavorando per modificare alcune situazioni tattiche: alla Stella Rossa fungevo da laterale nel tridente d’attacco, in Italia ho imparato a difendere facendo il quinto di centrocampo anche se m’è capitato di fare pure il terzino a quattro”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
calciomercato

Sondaggio: come dovrebbe comportarsi l’Atalanta dopo la pubblicazione delle intercettazioni?

Ultimo commento: "Dalle intercettazioni emergono situazioni poco chiare, a parte parzialmente e in modo non inequivocabile le plusvalenze fittizie. L'aspetto rilevante..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Boga via e buona fortuna. Ma il buco è in mezzo al campo senza il miglior Freuler perdiamo partite a raffica . Serve comprare un centrocampista..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare..."

Altro da News