Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

I cecchini nerazzurri più precisi? In difesa…

Il capocannoniere di squadra Zapata per segnare 9 gol ha avuto bisogno di 32 occasioni totali. Mancini, invece, è a tre su dieci: una percentuale da commerciale provetto

3 su 10, come un commerciale provetto che porta a casa l’ordine ogni tris di preventivi sventolati sotto gli occhi al cliente. Lo score di realizzazione, appunto tre gol su dieci occasioni totali, fa di Gianluca Mancini il marcatore più preciso dell’intera rosa dell’Atalanta. Battendo perfino il capocannoniere interno, Duvan Zapata, 8 nelle ultime 5 partite, 9 in tutto: per segnarli, il centravanti colombiano ha avuto bisogno di ben 32 chances da rete. Anche Hans Hateboer ha la stessa percentuale del 30 netto, ma ha giocato ben 1483 minuti contro i 1116 del compagno toscano.

PALOMINO SUPERSTAR… A 1. A onor del vero il titolo di cecchino principe sarebbe da dividere a metà fra Berat Djimsiti (terzo dei 4 all’Inter) e José Palomino. Il pallone messo in porta contro il Parma, proprio su sponda del Mancio che poi ha infilato il 3-0, prima di bucare consecutivamente anche Bologna (di sinistro) e Inter, è stato l’unico in campionato per l’argentino. Che però, al pari del nazionale albanese, secondo i dati della Lega Calcio di Serie A ha avuto una sola altra possibilità di metterla. Siamo al cinquanta per cento, ma i numeri sono troppo risicati perché sia una statistica probante.

GLI ATTACCANTI INDIETRO. I compagni di reparto del mastino di Montopoli in Val d’Arno non si stanno distinguendo per lo stesso killer istinct: Toloi 1 su 8, Masiello ancora a zero. In mezzo, 1 su 4 per Freuler e 1 su 7 per de Roon. Sulle fasce, Castagne è a 1 su 5 e Gosens a 1 su 6, come il jolly Pasalic che finora ha deluso da post-Cristante. Ma è là davanti che la precisione viene spesso meno. Per farne 3, Ilicic ha necessitato di 17 palle nitide e Rigoni di 12. 4 su 22, invece, per il capitano e leader, il Papu Gomez. Oltre alla capacità del reparto arretrato di non prenderne, dunque, urge aggiustare la mira dove compete.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti