Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

De Zerbi: “Quando l’Atalanta è in giornata, faticano tutti”

Sassuolo Hellas Verona

L’allenatore neroverde in conferenza stampa ha presentato oggi la sfida con l’Atalanta e ha dato qualche indicazione sulla formazione per domani

In apertura della conferenza stampa, il mister del Sassuolo ha parlato dei cori contro Koulibaly e degli incidenti fuori da San Siro: “Bisogna distinguere le cose: l’episodio del ragazzo morto riflette la società di tutti i giorni, che è violenta, pericolosa, questo può succedere allo stadio, ma anche per strada, al supermercato, ovunque; per quanto riguarda i cori razzisti, se c’è la regola di fermare la partita va applicata, ci sono disposizioni tali da fermare la fermare la partita e va fatto. Dispiace che si mettano in risalto cose da trogloditi, non bisognerebbe più commentare certe cose. E’ già successo che un calciatore si sia fermato di sua iniziativa, ma è stato espulso, devono essere altri a fermare le partite”.

SCELTE. “Io le faccio perché conosco più di tutti, insieme al mio staff e a quello medico, la squadra. In otto giorni affrontiamo le squadre più fisiche del campionato ed è un fattore che va tenuto in considerazione. Bisogna farsi trovare pronti tutti, reputo tutti idonei a giocare, poi ci sono giocatori che più di altri spostano, ma le scelte vanno fatte”.

LAVORO. “Dobbiamo scegliere la nostra strada: o difendiamo in braccio al portiere e allora abbiamo tanti metri da percorrere per fare gol, oppure stiamo un po’ alti, bisogna decidere, in entrambi i casi ci sono dei rischi. Dobbiamo migliorare, non perché abbiamo subito gol a Roma dobbiamo cambiare strada. Dobbiamo lavorare, così come sui calci piazzati e su tantissime altre cose”.

ATALANTA. “Gasperini è uno di quelli che apprezzo e stimo di più, quando l’Atalanta è in giornata faticano tutti, anche le squadre che lottano per lo scudetto. Per noi tutte le partite devono essere stimolanti, siamo sempre concentrati, da fuori può sembrare diversamente ma non è così. Ci ha dato fastidio perdere a Roma, anche se ci può stare, non in questo modo perchè non si è visto il solito Sassuolo”.

BOATENG E DUNCAN. “Boateng? Vediamo oggi se convocarlo, non giocherebbe comunque dall’inizio, forse uno spezzone, non possiamo permetterci di rischiare di perdere giocatori per tanto tempo. Ripartiamo il 6 ad allenarci per la Coppa Italia e poi c’è il girone di ritorno. Duncan? E’ recuperato, sarà convocato”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News